Centro di Documentazione Multimediale della Cultura Giuliana Istriana Fiumana Dalmata
August 8th, 2020
+39 040 771569
info@arcipelagoadriatico.it

Archive: Posts

Norma053

Norma simbolo del popolo giuliano-dalmata

In seguito al collasso politico, militare ed istituzionale verificatosi l’8 settembre 1943, in Istria e Dalmazia, quel vuoto di potere consentì all’esercito partigiano jugoslavo di Josip Broz “Tito” di prendere il controllo della situazione per un mese circa in province che facevano parte dell’allora Regno d’Italia. Avvenne così la prima ondata di massacri nei confronti della comunità italiana locale, colpita da arresti arbitrari, processi sommari, fucilazioni, sepolture in fosse comuni ed infoiba menti. Circa un migliaio furono i morti, ancora di più saranno le vittime della seconda ondata che si abbatterà su queste terre a guerra finita. Si trattava soprattutto di persone...
Norma 800 800

Il sorriso di Norma Cossetto

Oggi, domenica 17 maggio, ricorre l’anniversario della nascita di Norma Cossetto, martire delle foibe. Le immagini che abbiamo di lei sono legate alla violenza, alla sofferenza, alla morte. Io, invece, nel giorno del suo compleanno la ricordo con il sorriso di chi aspetta un giorno speciale. Niente può cancellare le barbarie degli abusi subiti, eppure di quelle poche foto che abbiamo di lei penso a tutti gli amici e alla famiglia che hanno goduto del suo sorriso. Cercare nella tragedia la felicità non è sbagliato, basta andare indietro alla primavera del ‘43 e pensarla in bicicletta tra un paese e l’altro a cercare documenti per la sua tesi di laurea. Di certo non sarà stata...
Diario Fiumano

Il diario fiumano di Marinetti

Guido Andrea Pautasso (a cura di), Diario Fiumano. Fillippo Tommaso Marinetti, Italia Storica, Genova 2020, 152 pp. Il Diario fiumano di Filippo Tommaso Marinetti qui pubblicato dall'Associazione Italia Storica è costituito dalle pagine dei Taccuini marinettiani originali del periodo che va dal 13 al 30 settembre 1919 e tra il 2 ottobre 1919 e il 3-5 settembre 1920, illustranti la partenza per Fiume e le frenetiche giornate lì trascorse da Filippo Tommaso Marinetti e dai Futuristi, tra entusiastici proclami ai Legionari fiumani, l'elettrizzante atmosfera della "Città di Vita" e i suoi contrastati rapporti intellettuali e umani con Gabriele D'Annunzio e le personalità di spicco del...
Lcpe

L’archivio dell’Arena di Pola

La nascita dell’Arena di Pola il 29 luglio 1945 a Pola è stato, per la città di Pola, per l'Istria e per la sua popolazione di lingua italiana, un evento che ne ha segnato la storia. Le sue pubblicazioni sono state scandite da aspettative e speranze tradottesi poi in amare delusioni; dal duro confronto con una realtà che andava facendosi di giorno in giorno più drammatica sino a culminare nella tragedia, prima, della strage di Vergarolla (18 agosto 1946), poi dell’esodo ( febbraio-marzo 1947) ed infine il definitivo passaggio della nostra amata Città all’amministrazione jugoslava (16 settembre 1947); e, più in generale, con quello di centinaia di migliaia di giuliani, istriani,...
CRP Laterina Foto Emanuela Giorgini Anni 50

Il Centro Raccolta Profughi di Laterina

di Elio Varutti - 27/03/2020 Fonte: http://eliovarutti.blogspot.com/2020/03/lesodo-da-rovigno-laterina-di-riccardo.html Sono 4.695 i nominativi riportati nell’Elenco alfabetico profughi giuliani, custodito nell’Archivio del Comune di Laterina. La lista si apre col nome di Abba Lucia, che reca queste indicazioni: “n° 167 del fascicolo, data di eliminazione 4.6.1957; Comune di nuova residenza: Roma”. Si chiude con: “Zonca Silvana, n° 1428 del fascicolo, data di eliminazione non nota, irreperibile”. Certo, è una rubrica con poche indicazioni. Non si sanno, infatti, la data e il luogo di nascita, ma è assai utile a definire il numero di persone transitate per il CRP di...
Norma100

Domenica 17 maggio inizia il centenario di Norma Cossetto

Roma – DOMENICA 17 MAGGIO 2020, IN VIDEO CONFERENZA L’APERTURA DEL CENTENARIO DELLA NASCITA DI NORMA COSSETTO, LA GIOVANE ISTRIANA STUPRATA E INFOIBATA DAI PARTIGIANI COMUNISTI SLAVI. Al via le manifestazioni per  celebrare il centenario della nascita di Norma Cossetto, la giovane istriana nata nel 1920, sequestrata, stuprata e uccisa nell’ottobre 1943 dai partigiani comunisti slavi. Ad organizzare l’evento nazionale è il Comitato 10 Febbraio, che domenica 17 maggio 2020, alle ore 18, effettuerà una video conferenza di apertura delle celebrazioni, che sarà visibile sulle piattaforme YouTube e Facebook. «La conferenza di domenica 17 maggio – dichiara il direttivo...
Lussinpiccolo

Lussinpiccolo, l’isola perduta di Sepúlveda

Il grande scrittore Luis Sepúlveda è morto il 16 aprile nell'ospedale di Oviedo in Spagna a causa del Covid-19. Nel suo libro "Le rose di Atacama" ha dedicato un intenso racconto a Lussinpiccolo, a cui era molto legato. Osservatorio Balcani e Caucaso - Transeuropa lo ha pubblicato in sua memoria per gentile concessione della casa editrice Guanda. Si chiama Lussinpiccolo e vista dall'alto sembra una macchia ocra nel mare Adriatico, davanti alla costa di un paese che un tempo si chiamava Jugoslavia. Ci capitai una volta senza grandi progetti né scadenze, e in una vecchia casa di Artatore scrissi a mano quello che sarebbe diventato il mio primo romanzo. Ovunque fiorivano susini,...
Ravignani

Ravignani, vescovo istriano della beatificazione di don Bonifacio

Monsignor Eugenio Ravignani, venuto a mancare la notte del 7 maggio scorso, era anche lui un figlio dell’Istria, essendo nato nel 1932 a Pola, entrata a far parte d’Italia alla fine della Prima guerra mondiale. Lasciò la sua città natale nel 1946 per intraprendere gli studi seminariali a Trieste (all’epoca entrambe le località giuliane facevano parte della Zona A sotto amministrazione militare anglo-americana), proseguirli a Vittorio Veneto e terminarli nuovamente nella città di San Giusto. Qui nel 1955 sarebbe stato ordinato presbitero da un suo corregionale, il rovignese monsignor Antonio Santin, il cui successore, mons. Lorenzo Bellomi, lo avrebbe consacrato Vescovo di Vittorio...
ArenaDiPola042020

L’Arena di Pola di aprile 2020

Cari Amici Lettori de L'ARENA DI POLA, cari Soci del'AIPI-LCPE, come potremmo definire questo mese appena concluso? Strano? Inaspettato? Auspicabilmente unico? Molti gli eventi, le situazioni e le notizie che ha riunito. Li troviamo riassunti nel titolo della prima pagina dell'Arena di aprile in distribuzione: FRA PASQUA E VIRUS - ANNIVERSARI E ATTESA, Come d'uso, qui di seguito qualche anticipazione del sommario: • Gli Auguri pasquali nel disegno dell'affezionata socia Silvia Sizzi • Il Giorno del Ricordo ha 16 anni • il 25 aprile a Trieste • Lo svarione storico geografico RAI sull'Istria – il carteggio con Lorenzo Salimbeni • Il 30 aprile 1945 a Trieste • Toni...
TitiniOpicinaCarriarmati

Nella battaglia di Opicina c’erano già le tensioni della Guerra fredda

Gli eventi che sono stati rievocati sul quotidiano Il Piccolo di Trieste il 30 aprile 2020 nell’articolo “La battaglia di Opicina del 30 aprile 1945. Così partigiani e alleati sbaragliarono i nazisti” forniscono spunti per ulteriori riflessioni sulla situazione locale e internazionale di quell’ultima primavera di conflitto. Si può fare ad esempio riferimento a Leone Veronese Jr. "1945 la battaglia di Opicina" (Luglio, Trieste 2010) ed al lavoro basato su fonti d’intelligence britannica “Flashpoint Trieste. La prima battaglia della Guerra Fredda” di Christian Jennings (Leg, Gorizia 2017), da cui si evince che le operazioni militari dell’alto Adriatico erano senz’altro...