Centro di Documentazione Multimediale della Cultura Giuliana Istriana Fiumana Dalmata
February 24th, 2024
+39 040 771569
info@arcipelagoadriatico.it

Strugnano/Strunjan

Strunjan

Un parco naturale da scoprire
Oltrepassata Isola la costa inizia a farsi alta sul mare; la strada sale offrendo stupendi scorci panoramici. Tra la Baia di San Simone e quella di Strugnano si estende la riserva naturale di Strugnano che è parte del Parco naturale omonimo e comprende 4 chilometri di costa e la relativa fascia marina di 200 metri di larghezza. La riserva copre un’area di 160 ettari. La parte più caratteristica della riserva è costituita dalle falesie, che raggiungono anche gli 80 metri d’altezza, formate da teneri strati di flysch modellati e trasformati incessantemente dall’azione del mare, del vento e della pioggia. La falesia di Strugnano è il dirupo Flyschoide costiero più grande di tutta la zona adriatica.
La costa prosegue con un’ampia baia ombreggiata dove un tempo vi erano grandi saline (il commercio del sale fu una delle maggiori attività economiche al tempo della repubblica di Venezia). Le antiche attrezzature sono ancora oggi ben visibili e sono in diretta relazione con una delle offerte più interessanti del territorio: il turismo termale che proprio a Strugnano vanta una delle strutture più recenti. Con i fanghi salmastri raccolti nella zona si fanno applicazioni terapeutiche contro i reumatismi ed altre sintomatologie.

Numeri utili

Ente nazionale sloveno per il turismo:
tel. 00386 6 11891840
Ufficio del turismo sloveno a Milano:
tel. 0039 02 29511187
Portorose, Centro Informazioni turistiche:
tel. 00386 6 6747015
Per chi volesse ulteriori informazioni sui centri termali della Slovenia:
tel. 00386 6 3442111
Per gli amanti dell’agriturismo:
tel. 00386 6 334521

I Marina:
Capodistria: tel. 00386 5 6626100 – fax 00386 5 6626161
Isola: tel. 00386 5 6400050 – fax 00386 5 6418346
Portorose: tel. 00386 5 6761200 – fax 00386 5 6761510