Centro di Documentazione Multimediale della Cultura Giuliana Istriana Fiumana Dalmata
June 14th, 2024
+39 040 771569
info@arcipelagoadriatico.it

Umago/Umag

Umago

Case medievali strette a pugno su quella che, agli albori, era un’isola, successivamente collegata alla terraferma, questa è Umago. Si conservano ancora tratti delle mura di difesa dagli attacchi che arrivavano per terra e per mare, determinando le scelte e il destino della popolazione. Il primo abitato sorse in epoca tardoantica. Fu romana e poi dal 1269 dedita alla Serenissima. Nel centro storico si possono vedere palazzi di stile veneto di elegante fattura.Il centro ruota attorno alla piazza sulla quale s’affaccia la chiesa parrocchiale di Santa Maria Maggiore, aperta verso il mare. L’odierno edificio fu costruito nel 1760 sull’area di una chiesa preromanica, danneggiata gravemente nel 1651. La sua facciata è incompiuta ma è bene notare che nel muro destro longitudinale si trova un bassorilievo romanico con l’immagine di S. Pellegrino, patrono della città. Il campanile, del XV secolo, è isolato e, cosa curiosa, sul retro una scala in pietra conduce all’antica cisterna, utilizzata dagli abitanti in tempo d’assedio.

Con l’arco di una diga è stato creato un porto ampio e sicuro per le imbarcazioni che, anche nel passato, dovevano attendere per attraversare l’Adriatico, soprattutto quando iniziava a soffiare il vento di Bora. Oggi un moderno Marina ha trasformato Umago in meta del turismo da diporto.La parte veneziana di Umago si snoda lungo via Garibaldi: ma resa più simile ad una tipica calle chioggiota, da edifici colorati di rosso, giallo, ocra, arancio.Ad Umago orientarsi è facile: ci troviamo, infatti, in una città bilingue dove le scritte e i nomi delle vie, sono anche in italiano.

Proseguendo verso piazza San Martino, in direzione del piccolo Museo storico ricavato nella antica torre veneziana, si passa tra stretti vicoli di grande suggestione.Nella zona del mercato, nella fascia che circonda il nucleo storico, un moderno edificio ospita la locale Comunità degli Italiani intitolata a Fulvio Tomizza.

Sport e cultura all’insegna della qualità

Il turismo ad Umago fa rima con sport e cultura. Ogni estate si svolgono gli Open internazionali di tennis ma soprattutto spettacoli, mostre e concerti di un certo richiamo. Qui si tiene il Festival del Teatro ma anche l’incontro delle Città di Cultura del Mediterraneo attraverso la valorizzazione, lo studio e la riproposta degli Organi del Sei e Settecento nelle chiese del territorio, in primis quella di Umago nella quale si esibiscono musicisti di chiara fama. Grazie a questa manifestazione, si sta procedendo al restauro degli strumenti presenti in molte chiese istriane, da troppo tempo condannati al silenzio e che vengono riportati all’originale bellezza.

Numeri utili:

Informazioni sulla Contea istriana:
tel. 00385 52 452797 – fax 00385 52 452796 – www.istra.com.
Ufficio turistico di Umago:
tel. 00385 52 741363 – fax 00385 52 741649
Istraturist, central booking di Umago:
tel. 00385 52 741362
Hotel Cittar, Cittanova:
tel. 00385 52 757229

I Marina:
Umago: tel.00385 52 741666 – fax 00385 52 741166
Cittanova: 00385 52 757077 – fax 00385 52 758549