Centro di Documentazione Multimediale della Cultura Giuliana Istriana Fiumana Dalmata
April 22nd, 2024
+39 040 771569
info@arcipelagoadriatico.it

Archive: Posts

Librixia Logo

L’esodo da Pola e Nazario Sauro al Salone Librai di Librixia

Librixia. Fiera del libro e della cultura di Brescia 2023, decima edizione, nella giornata di sabato 30 settembre avrà ampio spazio dedicato a Pola. Non solo perché allo stand che l’Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia ed il Centro di Documentazione Multimediale della cultura giuliana, istriana, fiumana e dalmata hanno allestito grazie alla preziosa collaborazione di Sestante Edizioni non mancano le pubblicazioni dedicate alla città dell’arena e alla sua storia. D’altro canto tale postazione rappresenta anche La Bancarella. Salone del libro dell’Adriatico orientale che quest’anno si svolge nel capoluogo lombardo, il quale è capitale italiana della cultura assieme a Bergamo, e quindi fornisce visibilità alle produzioni librarie delle principali sigle dell’associazionismo giuliano-dalmata.

Pola quindi alla ribalta in questa cornice, poiché sabato alle 15:30 presso la struttura principale di Librixia in Piazza della Vittoria a Brescia verrà presentata la ristampa del romanzo storico di Alessandra Fusco Tornerà l’imperatore. Storia di una donna istriana tra guerra ed esodo (Sestante, Ranica 2023). Saranno Lia Castelli Fusco (figlia dell’autrice) e Raoul Pupo (autorevolissimo storico della frontiera adriatica ed autore di un saggio di carattere storico inserito in questa nuova edizione) ad intervenire e Giovanni Spinelli (studioso dell’esodo giuliano-dalmata a Brescia) a fare da moderatore nella presentazione dell’opera che parla di Bruna, la quale nel 1939 ha 17 anni, lavora nella Fabbrica Tabacchi di Pola ed in quell’estate inizia un viaggio che le fa conoscere in soli dieci anni l’amore, la maternità, il tradimento, la fame, la malattia. Ma è una donna forte, orgogliosa così come tante donne d’Istria: la storia di Bruna dà voce a una storia collettiva, quella della popolazione istriana, rimasta spesso avvolta nella nebbia dell’oblio o dell’indifferenza; è la storia di un’intera popolazione costretta ad abbandonare la sua terra, vittima di scelte politiche che calpestano la sua volontà e la sua dignità; è la storia di tante donne, senza mariti, «con i loro vecchi e i loro bambini. Donne dalle facce dure, senza più lacrime… donne costrette ad essere forti al di là di ogni umana possibilità». Una storia di genere che diventa narrazione storica e testimonianza delle tragedie del confine orientale italiano.

librixia-2023-tornera-imperatore

Pola è anche la città in cui si concluse la vita di Nazario Sauro, irredentista nato a Capodistria il 20 settembre 1880 ed impiccato il 10 agosto 1916 dopo essere stato fatto prigioniero e condannato per aver combattuto durante la Prima guerra mondiale allora in corso con la divisa della Regia Marina Italiana contro l’Austria-Ungheria di cui era cittadino. Una cittadinanza che per Sauro e migliaia di altri “italiani d’Austria” rappresentava un’oppressione dalla quale liberarsi portando a compimento il Risorgimento che dopo tre Guerre d’indipendenza non aveva concluso il percorso di riunificazione nazionale. La sua storia è al centro di Nazario Sauro. Figlio dell’Istria, eroe d’Italia, un fascicolo realizzato dall’Anvgd, incentrato su un fumetto magistralmente disegnato da Marco Trecalli, arricchito con alcune schede introduttive, un capitolo di inquadramento storico ed un contributo dell’Ammiraglio Romano Sauro, nipote della Medaglia d’Oro al Valor Militare alla Memoria. Sabato 30 settembre alle ore 17:00 nel Salone Librai di Librixia, sempre in Piazza della Vittoria a Brescia, presenteranno quest’opera pensata soprattutto con finalità didattiche Emanuele Merlino (autore della sceneggiatura della graphic novel) e Davide Rossi (coordinatore scientifico dell’opera nonché docente dell’Università degli Studi di Trieste) coordinati dal giornalista di Brescia Oggi Alberto Bollis.

Lorenzo Salimbeni

librixia-2023-nazario-sauro