Centro di Documentazione Multimediale della Cultura Giuliana Istriana Fiumana Dalmata
March 1st, 2024
+39 040 771569
info@arcipelagoadriatico.it

Archive: Posts

MISSONI

Ottavio Missoni celebrato a Milano

La città di Milano ha celebrato Ottavio Missoni, il fondatore della maison italiana, il giorno 30 marzo 2022

Il fondatore della maison italiana Missoni è stato ricordato il giorno 30 marzo 2022 dalla città di Milano. Esattamente nello showroom che si trova in Via Solferino 9. L’idea è nata dall’Anvgd-Associazione nazionale Venezia Giulia e Dalmazia per ringraziare il grande Ottavio Missoni di tutto quello che ha fatto sia per la città della moda, Milano, che per la regione lombarda stessa.

L’evento, infatti, è stato proprio organizzato come ringraziamento a tutte quelle persone che hanno contribuito alla crescita della città di Milano, sia in ambito sociale che economico, e si divide in molteplici appuntamenti. Quello del 30 marzo 2022 è stato dedicato proprio a Ottavio Missoni.

L’incontro è iniziato a partire dalle ore 17,30 ed erano presenti molti personaggi noti, come l’assessore allo sviluppo economico e delle politiche del lavoro della città di Milano, Alessia Cappello, ed il presidente nazionale dell’Anvgd, Renzo Codarin.

A presentare l’evento era, invece, Matteo Carnieletto, giornalista, che ha intervistato la moglie di Ottavio, Rosita Missoni. Attraverso a questa intervista Matteo con l’aiuto di Simone Pontini, videomaker, sono riusciti a creare un video che racconta la vita quotidiana del grande stilista.

Durante l’intervista sono intervenuti anche Fulvio Scaparro, Mariuccia Casadio, Bruno Pizzul, Adriana Ivanov, Bruno Poserina, Anna Maria Crasti, Toni Concina e Marino Micich.

La registrazione dell’evento può essere rivista sul canale YouTube ANVGD Comitato di Milano.

Ottavio Missoni

Ottavio Missoni nasce l’11 febbraio dell’anno 1921 a Ragusa, in Croazia e muore nel 2013, esattamente il 9 maggio, a Sumirago.

L’artista è un personaggio molto noto nella storia italiana. Infatti, è un’ostacolista e velocista italiano ma non solo, è anche un famosissimo stilista.

Durante la sua carriera sportiva ha conquistato numerosi premi: 7 titoli nazionali assoluti nell’atletica leggera ed una partecipazione alle Olimpiadi dell’anno 1948.

La sua vita è travagliata, durante la Seconda Guerra Mondiale partecipa alla battaglia di El Alamein ma purtroppo le truppe inglesi  lo catturano e diventa loro prigioniero per 4 lunghi anni.

Lavora come modello per qualche anno ed in questo contesto conosce la sua futura compagna, Rosita Jelmini, che possiede una fabbrica di tessuti e scialli ricamati. Così, si avvicina al mondo della moda ed apre a Trieste un laboratorio di maglieria.

Nel 1960 diventa la famiglia Missoni sbarca ufficialmente anche nel mondo della moda, quando i loro capi cominciano ad apparire in note riviste di moda.

Fonte: Cool in Milan – 05/04/2022

Una mostra a Zagabria per mantenere viva la memoria di Ottavio Missoni

Le creazioni di Ottavio Missoni e l’influenza che lasciò sul design tessile mondiale rimangono tuttora insuperate. Un modo interessante e originale per valorizzare in stile contemporaneo il celebre stilista di origini dalmate è quello promosso dalla Comunità degli Italiani di Zara in collaborazione con la Facoltà di Tecnologia tessile dell’Università di Zagabria. Il progetto ha portato all’organizzazione della mostra “Reinterpretazione contemporanea del Missoni nel design tessile” (Suvremena reinterpretacija Missonija u dizajnu tekstila), allestita a ottobre dell’anno scorso nella chiesa di San Domenico di Zara e presentata martedì 5 aprile al Museo della Tecnica “Nikola Tesla” della capitale croata. […]

Continua su: La Voce del Popolo