Centro di Documentazione Multimediale della Cultura Giuliana Istriana Fiumana Dalmata
November 30th, 2020
+39 040 771569
info@arcipelagoadriatico.it

Archive: Posts

Volontari Delle Giulie E Di Dalmazia WL 01

24 maggio 1915-2020, l’Italia in guerra per le terre irredente

Oggi è il 24 maggio

Centocinque anni fa l’Esercito italiano, “inferiore per numero e per mezzi” iniziava una guerra che sarebbe stata “ininterrotta ed asprissima” e, contrariamente alle previsioni di una rapida vittoria, sarebbe durata ben 41 mesi.

La ricorrenza centenaria del 2015 fa ha suscitato una grande riflessione storica, culturale, nazionale, civile e popolare. Auspico che, oltre allo studio e al ricordo del contesto europeo, delle motivazioni politiche, economiche e militari, della tragedia, delle distruzioni, della disumanità, delle morti, dell’insipienza di alcuni e del coraggio di altri, non manchi nella coscienza civile e nazionale degli italiani e della nazione il ricordo commosso della volontà appassionata ed ideale di terminare la vicenda storica del Risorgimento e di compiere l’Unità nazionale con il ricongiungimento alla patria della Venezia Tridentina, della Venezia Giulia e della Dalmazia.

Ideali di patria e di unione nazionale che spinsero la gioventù italiana a partecipare con orgoglio e dedizione, “senz’altro premio sperare che la vittoria e la grandezza della patria”. Tra la gioventù italiana anche i volontari irredenti: ricordo mio nonno Bruno, nato a Buie d’Istria, volontario nell’esercito italiano, e mia nonna Maria, nata a Rovigno d’Istria, internata in un campo di concentramento austriaco; come per tutti i loro fratelli, l’unico ideale era il rivendicare in perpetuità alla Patria quelle terre italiane.

Viva le Forze Armate italiane!
Viva l’Italia!
Viva l’Europa!

Bruno Crevato Selvaggi 
Società Dalmata di Storia Patria – Roma