Centro di Documentazione Multimediale della Cultura Giuliana Istriana Fiumana Dalmata
June 12th, 2024
+39 040 771569
info@arcipelagoadriatico.it

Archive: Posts

Anvgd Salone Libro 2024 Qrcode

Uno sguardo al confine orientale: la Bancarella al Salone del Libro di Torino

Ci sarà anche l’Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia alla XXXVI edizione del  Salone Internazionale del Libro di Torino che si svolgerà dal 9 al 13 maggio 2024 e avrà come tema “Vita immaginaria”. L’ANVGD assieme al Centro di Documentazione Multimediale della cultura giuliana, istriana, fiumana e dalmata darà invece visibilità alla vita dell’italianità adriatica, esportando in questa prestigiosa cornice La Bancarella. Salone del libro dell’Adriatico orientale: “Uno sguardo al confine orientale” è il titolo della rassegna libraria allestita presso il padiglione OVAL stand T169 al Lingotto Fiere Torino. In questa sede verranno esposte le più recenti pubblicazioni realizzate dall’ANVGD, spaziando dall’attrice polesana Alida Valli alla vita nei Campi Profughi, passando per le opere a fumetti pensate per le scuole e dedicate a figure come l’irredentista Nazario Sauro, la martire delle foibe Norma Cossetto e  l’esule e campione di pugilato Nino Benvenuti.

Le consolidate collaborazioni istituzionali dell’ANVGD consentiranno poi di svolgere alcune presentazioni librarie e focus di approfondimento su tematiche specifiche in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione e del Merito, la Regione autonoma Friuli Venezia Giulia e le Regioni Lazio, Piemonte e Veneto.

La kermesse torinese apre ufficialmente i battenti giovedì 9 maggio alle 10:00 e alle 10:30 presso la Regione Piemonte (Padiglione 2 – Sala Argento) ci sarà il primo evento targato ANVGD, con la presentazione di “Costretti all’esilio. Memorie di una bambina istriana”, autobiografia edita da Mursia di Nevia Mitton, esule da Valle d’Istria  e cresciuta nei Campi Profughi. “In viaggio tra storia e ricordi degli esuli istriani. Il racconto dell’Esodo” è invece il titolo dell’appuntamento pomeridiano presso la Regione Veneto (Padiglione Oval – Stand U126-V125) in cui, con la partecipazione del Presidente del Consiglio Regionale del Veneto Roberto Ciambetti, Mauro Manca presenterà per la prima volta “Rotta 230° Ritorno alla terra dei padri. Diario di bordo” (Panoramika), resoconto del viaggio compiuto con l’imbarcazione Klizia da Fertilia (località di insediamento di profughi giuliano-dalmati in Sardegna) all’Istria e poi Egea Haffner, la bambina con la valigia “Esule giuliana N. 30.001” immortalata nella foto che è diventata icona dell’Esodo giuliano-dalmata, presenterà il libro che racconta la sua storia “La bambina con la valigia” (Piemme).

Venerdì 10 maggio si presenta come la giornata più intensa. Alle 11:00 presso lo stand del FVG (padiglione Oval – stand W192-X161) Rossana Mondoni (Istituto Studi Politici Giorgio Galli) assieme a Donatella Schürzel (Vicepresidente ANVGD)  dialogherà con Erminia Dionis Bernobi per raccontare “Una grande storia di vita”: esule e dopo tanti sacrifici sarta di successo, Erminia da giovanissima fu testimone del clima di terrore diffuso dai titini in Istria. Primo appuntamento presso il MIM (pad. Oval – Stand U177)  alle 11:30 con “Il valore della testimonianza e la rete delle scuole Il Giorno del Ricordo” in cui Antonio Vatta, Presidente dell’ANVGD Torino, porterà appunto la sua testimonianza di esule da Zara in un appuntamento dedicato alle scuole che maggiormente si sono dedicate ai temi del Giorno del Ricordo. Il pomeriggio si apre alle 14:30 presso la Regione Lazio (pad. Oval – stand V162-W161) alle 14:30 con la presentazione di “Osimo negli organi di stampa”, pubblicazione dell’ANVGD che raccoglie la rassegna stampa di articoli inerenti la negoziazione del Trattato di Osimo nel 1974 e l’adesione della Slovenia all’UE nel 1994: interverranno Donatella Schürzel (Presidente ANVGD Roma), Lorenzo Salimbeni (Responsabile comunicazione ANVGD) ed Eufemia Giuliana Budicin (curatrice del libro). A seguire si torna alla Regione Veneto, ove alle 15:30 Alessandro Cuk (Vicepresidente ANVGD) presenta con le autrici Daniela Velli e Beatrice Raveggi “In tempo di pace” (La Nave dei Sogni), testo di grande rilevanza didattica ispirato alla vita di Claudio Bronzin, esule istriano e testimone della strage di Vergarolla (18 agosto 1946). Ultimo appuntamento della giornata nuovamente al MIM alle 16:30: Salimbeni introduce Cuk e lo storico Gianni Oliva nel panel “20 anni di Giorno del Ricordo. Normativa, saggi, opinioni a confronto”.

Gli eventi di sabato si svolgeranno tutti presso il Ministero dell’Istruzione, a partire dalle ore 10:30 allorchè Cuk presenterà “Egea Haffner, la bambina con la valigia, icona dell’esodo giuliano-dalmata” e l’esule polesana racconterà di come sia diventata un punto di riferimento per tanti giovani che si accostano alla storia del confine orientale. Alle 16:30 la pubblicazione “Da “santa” e “maledetta” a Capitale Europea della Cultura. Gorizia tra confini, autonomia e cooperazione transfrontaliera” (Wolters Kluwer) costituirà il punto di partenza delle riflessioni di Davide Rossi (Università degli Studi di Trieste), Luciano Violante (Presidente emerito della Camera dei Deputati) e Rodolfo Ziberna (Sindaco di Gorizia).

Ultimi appuntamenti domenica 12 maggio sempre presso il MIM: alle 10:30 nell’ambito di “Biblioteche scolastiche e didattica: inclusione, paesaggio e cittadinanza” Emanuele Merlino (Ministero della Cultura) si confronterà con il prof. Stefano Zecchi riguardo il fumetto “Una vita per Pola”, adattamento del suo romanzo “Quando ci batteva forte il cuore” realizzato da ANVGD e CDM. Alle ore 16:30, infine, “Esperienze di didattica immersiva: i Meta Liber” sarà la vetrina in cui Maria Elena Depetroni (vicepresidente ANVGD), l’editore Andrea Mazzanti e Barbara Sturmar (coautrice dei testi in oggetto) illustreranno le pubblicazioni multimediali realizzate coniugando i contenuti dello spazio espositivo allestito dall’ANVGD presso M9 – Museo del ‘900 di Mestre con le Linee guida per la didattica della frontiera adriatica licenziate dal Ministero dell’Istruzione nel 2022.

Grazie all’impegno del Comitato ANVGD di Torino sono poi previsti due incontri con le autrici nel “Fuori salone dell’ANVGD” presso il Circolo Istriani, Fiumani e Dalmati di via Parenzo 95/60 (angolo via Pirano): venerdì alle 18:30 Egea Haffner illustrerà “Album Egea”, testo intimistico in cui parole ed immagini raccontano una vita in esilio, e Nevia Mitton presenterà “Costretti all’esilio” in mezzo alla comunità esule in cui ha trascorso la sua giovinezza.

Nuove uscite editoriali, approfondimenti rivolti al mondo della scuola e testimonianze dell’esodo in una cornice di rilievo internazionale: ancora una volta l’ANVGD si è impegnata a fondo per dare visibilità alla storia del confine orientale italiano e ai suoi protagonisti.