Centro di Documentazione Multimediale della Cultura Giuliana Istriana Fiumana Dalmata
April 18th, 2021
+39 040 771569
info@arcipelagoadriatico.it

Archive: Posts

Istria Ricordi

I profughi al Villaggio del Pescatore e a Borgo San Mauro

Tra gli scopi principali del Gruppo Ermada Flavio Vidonis di Duino-Aurisina (TS) vi è quello di promuovere ogni iniziativa finalizzata alla conoscenza delle vicende storiche dell’area giuliana e dell’intera area transfrontaliera di Slovenia, Austria ed Italia con particolare attenzione alle vicende belliche ed a quelle dei combattenti di ogni nazionalità e delle diverse popolazioni coinvolte attraverso la ricerca storica, la catalogazione di reperti e la valorizzazione dei siti più significativi. L’attività prevalente è sicuramente quella legata alla Storia del Primo Conflitto Mondiale, in particolare per raccontare quanto accadde attorno al Monte Ermada ed alle cruenti battaglie che si susseguirono. 

Il Gruppo Ermada si è sempre distinto in modo particolare per la valorizzazione dei luoghi in cui principalmente opera, ricercando documentazione e collaborando con le realtà associative locali per raccontare le vicissitudini e la storia di questi luoghi. Così come ci siamo occupati delle conseguenze che i conflitti hanno portato sul nostro territorio e delle storie che hanno coinvolto la popolazione del luogo.

In quest’ottica dal 2012 anno di fondazione del Gruppo abbiamo voluto approfondire anche le vicende che hanno legato la nascita del Villaggio del Pescatore e del Borgo San Mauro, Borghi realizzati per ospitare gli Esuli provenienti dall’Istria, da Fiume e dalla Dalmazia, sviluppando una mostra “Istria, ricordi” che di anno in anno è stata arricchita da testimonianze, storie ed immagini.

La mostra, storico didattica, dopo un percorso introduttivo di illustrazione della Legge 92 del 30 marzo 2004, che istituì il “Giorno del Ricordo” in memoria delle vittime delle foibe, dell’esodo dei 350mila istriani, fiumani e dalmati, delle vicende del confine orientale e dei principali eventi storici, dedica una serie di pannelli alla storia della nascita dei due borghi, vuole dare un contributo alla memoria di chi ha vissuto in prima persona queste tragiche vicende.

La mostra oggi viene riprodotta in questo volume “Istria, ricordi”, realizzato   in collaborazione con l’Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia, che ci è stata sempre vicina negli eventi promossi in questi anni, il sostegno della Regione autonoma Friuli Venezia Giulia e la collaborazione con il Comitato 10 Febbraio, la Lega Nazionale, il Gruppo Speleologico Flondar, il Comitato del Borgo San Mauro, il Gruppo Culturale e Sportivo Ajser 2000, il Lions Club DUino Aurisina  e diverse entità associative che ci hanno supportato nello sviluppo di una memoria condivisa.

Volume che, all’interno delle iniziative “Appuntamenti con la Storia“  è stato presentato dal Presidente del Gruppo Ermada Flavio Vidonis sabato 6 febbraio 2021 on line sul canale Facebook di DUINO&BOOK attraverso gli interventi del Sindaco Daniela Pallotta, il Presidente nazionale dell’Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia Renzo Codarin, un cenno di saluto da parte di Diana e Loredana Cossetto, da Borgo Hermada Renato Ventoruzzo l’artista ideatore del Monumento e le testimonianze storiche di Rinaldo Stradi del Gruppo Flondar per il Villaggio del Pescatore e di Clelia Cecconi del Comitato per il Borgo San Mauro: https://www.youtube.com/watch?v=X1YoOGYMipk

Vogliamo dedicare il volume a chi non c’è più, in particolare a Norma Cossetto, e a chi vuole continuare a mantenere vivo il ricordo, senza farne uno strumento di propaganda, ma di pura informazione storica, perché tutti noi siamo chiamati a ricordare i fatti, anche tragici che hanno caratterizzato queste terre, scenario di conflitti e tragedie che non devono essere dimenticati.

Un ringraziamento sincero va all’amico Aureliano Barnaba per la pazienza di essermi stato al fianco per la realizzazione di questo volume.

 

Massimo Romita
Presidente Gruppo Ermada Flavio Vidonis 

 

Il volume può essere richiesto scrivendo a gruppoermadavf@libero.it ed è in distribuzione gratuita, ma eventuali contributi verranno destinati alla realizzazione di un monumento a Norma Cossetto da erigere nel Comune di Duino-Aurisina (TS).