Centro di Documentazione Multimediale della Cultura Giuliana Istriana Fiumana Dalmata
June 12th, 2024
+39 040 771569
info@arcipelagoadriatico.it

Archive: Posts

Radio Kotor Premiazioni Mlh 2024 Cattaro 3

Premiazioni Mailing List Histria in Dalmazia e presentazione di “Giuseppe Gelcich”

In occasione del “Viaggio di Ulisse” di primavera svoltosi dall’8 al 14 maggio, organizzato da Salvatore Jurinich e “guidato” da Stefano Faresin, con ampia partecipazione di amici dell’Associazione Dalmati Italiani nel Mondo – Libero Comune di Zara in Esilio, Antonio Concina (Presidente ADIM-LCZE) e Giorgio Varisco si sono recati in visita all’asilo “Pinocchio” di Zara accolti dalla direttrice Maja Tolić Perišić con le educatrici Ana, Lucija, Snježana e Zinka, la cuoca Maria Odette e Svemirka, con i quasi cinquanta bambini che lo frequentano.

Col premio in danaro consegnato all’asilo per le attività didattiche svolte per il Concorso Letterario Mailing List Histria, sono stati premiati Judita, Marieta, un’altra Judita, Krste, Barbara, Mauro, Antonio e Marko.

All’asilo “Pinocchio” di Zara si insegna ovviamente la lingua italiana. La ML Histria da 21 anni indice un Concorso internazionale, che si svolge via e-mail e al quale partecipano i bambini delle scuole dove si insegna l’italiano in Slovenia, Croazia e Montenegro. Fuori concorso sono stati premiati i bimbi dell’asilo di Zara, che con disegni elementari hanno in qualche modo rappresentato i leoni di San Marco della città. La nostra Associazione ha donato numeroso materiale didattico. Con Toni Concina e Giorgio Varisco erano presenti Salvatore Jurinich e Gabriella Vuxani col marito.

I premiati del Concorso letterario Mailing List Histria 2023 – Zara

Foto: ADIM – LCZE

Venerdì 12 maggio Toni Concina e Giorgio Varisco sono “volati” in auto a Cattaro (più di 500 km in poche ore), dove il sabato pomeriggio nella Chiesa dello Spirito Santo, sede dedicata a manifestazioni culturali, la nostra Associazione e la Comunità degli Italiani di Cattaro hanno organizzato un ben riuscito incontro.

Innanzi tutto si è svolta la presentazione (fatta in lingua italiana e montenegrina) del libro dedicato allo storico Giuseppe Gelcich (Cattaro 1849 – Gorizia 1925), personaggio poliedrico che diresse con valore per ben 22 anni la sovrintendenza delle Belle Arti di Ragusa. Una gloria dalmata a cui la Società Dalmata di Storia Patria (SDSP) di Venezia ha dedicato una preziosa edizione dei suoi Atti promuovendo una rigorosa ricerca scientifico-documentale in Italia e Montenegro della vita e delle opere, tratta dal suo archivio acquisito in Italia nel 2010: “le professeur savant de Raguse”, così era chiamato dai suoi illustri corrispondenti di tutta l’Europa dell’epoca, interessati alla storia della Dalmazia meridionale.

La signora Dolores Fabian ha fatto le presentazioni e la traduzione simultanea dei vari interventi. Nel suo indirizzo di saluto, Toni Concina ha ricordato i legami lontani e recenti dei Dalmati con Venezia, che nelle Bocche di Cattaro si sintetizzano nel TI CO NU – NU CO TI pronunciato a Perasto nel 1797 dal conte Giuseppe Viscovich alla caduta della Serenissima.

È seguito un dotto intervento di Snežana Pejović, docente di letteratura jugoslava, già dirigente degli Archivi storici di Cattaro, che con i veneti Francesca Pivirotto e Lorenzo Maggi è coautrice dell’opera edita dalla SDSP di Venezia. Ha poi preso la parola Nataša Gobović, direttrice a Cattaro della Biblioteca marittima dell’Università del Montenegro. Il testo scritto con Jasmina Bajo, bibliotecaria della Biblioteca della Città di Cattaro e Presidente della Società dei bibliotecari del Montenegro, è dedicato all’influenza che ebbe il Gelcich nella storia del patrimonio culturale di Cattaro e Montenegro con citazioni di estratti dalla bibliografia del Gelcich.

Il Presidente della Comunità degli Italiani Aleksandar Dender ha poi ricordato il profondo legame tra la Marinarezza Bocchese e il Gelcich, tra i primi a collegare l’anno 809 con la nascita della tradizione della Confraternita, evidenziando come il volume presentato rifletta questa importante connessione e celebrando il contributo di Gelcich e l’influenza duratura che ha avuto sulla Marinarezza Bocchese.

È seguita la premiazione degli studenti montenegrini vincitori del Concorso internazionale dell’anno 2023 promosso dalla ML Histria. L’Ambasciatore d’Italia a Podgorica, Andreina Marsella, presente a tutto l’evento, ha solennemente consegnato sedici premi in danaro a studenti ed insegnanti del Montenegro. Ad ogni premiato è stato consegnato anche uno zainetto con l’immagine del nostro burattino Pinocchio ed altri gadget a ricordo dell’incontro.

Foto: Radio Kotor

I premiati del Concorso letterario Mailing List Histria 2023 – Cattaro 

L’intera manifestazione si è svolta alla presenza di un numeroso e attento pubblico. Particolarmente qualificate le presenze dell’ambiente scientifico: da Cettigne, la Direttrice della Biblioteca nazionale del Montenegro; da Ragusa, l’ex direttrice delle Biblioteche di Dubrovnik e due funzionari di quell’Archivio di Stato; Joško Katelan, capo del dipartimento archivistico di Cattaro. Inoltre numerosi archivisti, bibliotecari, conservatori, professori.

Ha concluso la serata un pregevole intervento al pianoforte su musiche di Johann Sebastian Bach di un’allieva della Scuola di Musica di Cattaro ed un entusiasmante e applaudito intervento di Toni Concina sulle note delle più celebri musiche italiane.

La manifestazione ha avuto vasta eco con favorevoli commenti sulla stampa e le radio locali.