Centro di Documentazione Multimediale della Cultura Giuliana Istriana Fiumana Dalmata
October 27th, 2020
+39 040 771569
info@arcipelagoadriatico.it

Archive: Posts

MostraECR

Foibe ed Esodo, una storia europea

Gli ambienti della Fondazione Alleanza Nazionale nel pieno centro di Roma hanno ospitato la mostra “Foibe ed esodo. Una storia italiana, una storia europea”, realizzata grazie al contributo del gruppo parlamentare Conservatori e riformisti europei (ECR).

I venti pannelli della rassegna, realizzata da Emanuele Merlino insieme a Emanuele Mastrangelo ed Andrea Moi, passano in rassegna due millenni di storia, lingua e cultura di matrice italiana tra le due sponde del mare Adriatico, con particolare riferimento alle vicende degli ultimi due secoli. In questo modo la carneficina delle foibe, la stragrande maggioranza delle cui vittime fu massacrata dai partigiani jugoslavi di Jozip Broz “Tito” a Seconda guerra mondiale finita, e lo sradicamento dell’esodo giuliano-dalmata vengono adeguatamente contestualizzati come pagina di storia che appartiene a tutta la comunità nazionale italiana.

La rassegna, inaugurata proprio il Giorno del Ricordo, lunedì 10 febbraio 2020 alla presenza del Presidente della Federazione delle Associazioni degli Esuli istriani, fiumani e dalmati Antonio Ballarin e di dirigenti dell’Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia, Comitato 10 Febbraio ed Associazione Nazionale Dalmata, ha chiuso i battenti giovedì 20 febbraio dopo aver riscosso attenzione da parte dei molteplici visitatori: essa è composta da 20 pannelli ricchi di approfondimenti, semplici, emozionali e diretti, relativi alla lunga storia che collega l’Istria, Fiume e Dalmazia all’altra parte dell’adriatico.

Il percorso espositivo si snoda dal geografo greco Strabone che nel I secolo a.C. poneva a Pola i confini d’Italia, all’esodo dei 350.000, passando per Venezia, la nascita del nazionalismo, la prima guerra mondiale, il fascismo, la seconda guerra mondiale, le foibe. I pannelli sono ricchi di foto, quadri, cartine geografiche ed etniche, alcune realizzate appositamente, e documenti poco conosciuti. In un momento in cui alla sempre maggiore richiesta di informazioni e di commemorazioni per il Giorno del Ricordo si oppongono giustificazionisti, riduzionisti e anche veri e propri negazionisti è necessario produrre ausili storico-didattici da diffondere il più possibile. Proprio per questo i file della mostra verranno resi disponibili gratuitamente a chiunque ne faccia richiesta alla mail trousse@hotmail.it 

“Foibe ed esodo. Una storia italiana, una storia europea” è stata realizzata grazie al contributo dell’ECR – i Conservatori e Riformisti Europei -, gruppo politico all’interno del parlamento europeo di cui fa parte Fratelli d’Italia e, in particolare, all’impegno dell’europarlamentare FDI Nicola Procaccini. I curatori sono Emanuele Mastrangelo, Andrea Moi ed Emanuele Merlino con la collaborazione del coordinamento regionale del Lazio di Fratelli d’Italia e dell’On. Paolo Trancassini.

Questa bella iniziativa si abbina con la mostra ed i convegni inerenti foibe, esodo e prospettive dell’Adriatico orientale organizzati alla sede di Bruxelles del Parlamento europeo l’anno scorso da parte dell’Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia, di Coordinamento Adriatico APS e del Centro di Documentazione Multimediale per la cultura giuliana, istriana, fiumana e dalmata: non solo in Italia, ma anche in Europa il silenzio e le interpretazioni distorte riguardo le tragedie dell’italianità adriatica non hanno ragion d’essere.

Lorenzo Salimbeni