Centro di Documentazione Multimediale della Cultura Giuliana Istriana Fiumana Dalmata
April 4th, 2020
+39 040 771569
info@arcipelagoadriatico.it

Archive: Posts

Libro Manzin

Dall’arena di Pola all’arena di Verona

Silvano Manzin, Dall'arena di Pola all'arena di Verona. Odissea di un esule istriano, Tabula Fati, Chieti 2020; presentazione di Davide Rossi e Roberto Biffis. Con questo suo secondo libro ambientato in Istria, l'autore narra da testimone l'immensa tragedia che colpì le popolazioni istriane, fiumane e dalmate dopo l'8 Settembre 1943. Con il terrore instaurato dalle milizie slave del comunista Tito in combutta con i partigiani comunisti italiani loro alleati, per non finire in fondo alle foibe, furono obbligate ad abbandonare le case e le terre da sempre italiane, rifugiandosi in Italia. Le persone rastrellate e sequestrate, titolari di nomi e cognomi italiani, avevano il destino segnato,...
RaiGdR

RaiCultura e il Giorno del Ricordo

Documentari, interviste, approfondimenti e filmati selezionati e predisposti dai RaiCultura in occasione del Giorno del Ricordo 2020 sono visibili gratuitamente in streaming a questo indirizzo: https://www.raicultura.it/speciali/ilgiornodelricordo/ Cadaveri_Foibe
Codarin

Codarin a Radio Cusano Campus

In occasione del Giorno del Ricordo 2020, il presidente dell'Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia, Cav. Renzo Codarin, è stato intervistato da Fabio Camillacci nella rubrica "La storia oscura" su Radio Cusano Campus, l'emittente radiofonica (anche webradio) dell'Università Niccolò Cusano di Roma. L'intervista può essere qui ascoltata in...
Cusano Logo

Master su esodo giuliano-dalmata e foibe

L'Università telematica Niccolò Cusano di Roma in partnership didattica con la Società di Studi Fiumani Archivio-Museo Storico di Fiume bandisce il Master di I livello Esodo giuliano-dalmata e foibe: un patrimonio storico-culturale da non dimenticare. L’obiettivo è quello di fornire conoscenza aggiornata sotto il profilo scientifico riguardante la lettura di un complesso periodo storico che molti protagonisti, e in particolare discendenti dei protagonisti primari, hanno vissuto in prima persona allontanandosi dalle loro terre di origine o perdendo in modo atroce parenti ed amici senza aver mai avuto giustizia. L’argomento è storico ma anche geografico, sociale, giuridico,...
Abisso Plutone

Foibe, la reticenza dei negazionisti

Dopo 75 anni risulta incomprensibile l’ottuso residuo negazionista di una parte della cultura di sinistra di Pierluigi Battista - 16/02/2020 - Fonte: Il Corriere della Sera Davvero non si capisce, a 75 anni di distanza, un’eternità, questo ottuso residuo negazionista di una parte della cultura di sinistra sulle foibe. Questa incredibile e testarda minimizzazione sulle migliaia e migliaia di italiani infoibati, sull’orrore della famiglie sterminate, sul filo di ferro che legava a gruppi i polsi delle vittime sulla sommità di quelle voragini per risparmiare sui proiettili: si sparava a uno e se ne ammazzavano dieci. Questa spessa coltre di imbarazzo che...
MostraECR

Foibe ed Esodo, una storia europea

Gli ambienti della Fondazione Alleanza Nazionale nel pieno centro di Roma hanno ospitato la mostra “Foibe ed esodo. Una storia italiana, una storia europea”, realizzata grazie al contributo del gruppo parlamentare Conservatori e riformisti europei (ECR). I venti pannelli della rassegna, realizzata da Emanuele Merlino insieme a Emanuele Mastrangelo ed Andrea Moi, passano in rassegna due millenni di storia, lingua e cultura di matrice italiana tra le due sponde del mare Adriatico, con particolare riferimento alle vicende degli ultimi due secoli. In questo modo la carneficina delle foibe, la stragrande maggioranza delle cui vittime fu massacrata dai partigiani jugoslavi di Jozip Broz...
Menia FoibeEsodo

10 Febbraio dalle foibe all’esodo

Roberto Menia, 10 Febbraio dalle foibe all'esodo, Pagine - Libri del Borghese, Roma 2020. Roberto Menia, nato a Pieve di Cadore nel 1961, è stato per cinque legislature deputato di Trieste al Parlamento italiano. È uno dei “padri” della legge 30 marzo 2004 n. 92 con la quale «la Repubblica riconosce il 10 febbraio quale “Giorno del ricordo” al fine di conservare e rinnovare la memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe, dell’esodo dalle loro terre degli istriani, fiumani e dalmati nel secondo dopoguerra e della più complessa vicenda del confine orientale». Le storie e le figure che questo libro raccoglie scavano proprio in quella memoria....
Colloredo Confineorientale

Confine orientale

Pierluigi Romeo di Colloredo Mels, Confine orientale. Italiani e slavi sull'Amarissimo dal Risorgimento all'Esodo, Eclettica, Massa 2020, 212 pp. Questo libro, con prefazione del redattore capo della rivista Storia In Rete Emanuele Mastrangelo, affronta la questione delle relazioni tra italiani e slavi sul confine orientale dal periodo risorgimentale sino all’esodo giuliano-dalmata, passando per i punti cruciali del periodo tra le due guerre e l’occupazione e la repressione in Balcania, sulla quale tante falsità, ancor più che inesattezze, sono state scritte allo scopo di giustificare la pulizia etnica praticata dall’Esercito popolare di liberazione jugoslavo nei territori di...
CValletti  21288

Il Presidente Conte interviene alla celebrazione del Giorno del Ricordo

Lunedì 10 febbraio il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, è intervenuto in Senato alla celebrazione del “Giorno del Ricordo” in memoria di tutte le vittime delle foibe.   Presidente Alberti Casellati, Presidente Fico, Ministro Azzolina, Autorità, gentili Ospiti, questa intensa celebrazione si compie oggi qui, oggi, in questa Aula, dove sedici anni fa veniva consacrata – è stato ricordato – dal Parlamento, a larghissima maggioranza, l’istituzione del “Giorno del Ricordo”. Da allora, ogni anno, celebriamo la memoria di una tragedia nazionale ed europea, consumata in quelle splendide, martoriate terre del confine orientale, dove – come scriveva nel 1947...
CValletti  21103

Discorso del Presidente della Camera Fico per il Giorno del Ricordo

Discorso tenuto dal Presidente della Camera dei Deputati, On. Roberto Fico, in occasione della Cerimonia commemorativa del Giorno del Ricordo svoltasi lunedì 10 febbraio 2020 al Senato della Repubblica.   Buongiorno a tutte e a tutti. Saluto il Presidente del Senato, il Presidente del Consiglio, le autorità e tutti i presenti. Saluto i ragazzi e gli insegnanti che hanno partecipato anche quest'anno al concorso bandito dal Ministero dell'Istruzione e che saranno premiati oggi. Rivolgo infine un saluto particolare al Presidente Ballarin e ai rappresentanti di tutte le Associazioni degli esuli istriani, fiumani e dalmati che ringrazio per il loro impegno costante e...