Centro di Documentazione Multimediale della Cultura Giuliana Istriana Fiumana Dalmata
December 7th, 2021
+39 040 771569
info@arcipelagoadriatico.it

Archive: Posts

Schurzel CasaDelCinema Antonelli

Laura Antonelli, l’indimenticabile diva misteriosa in mostra a Roma

“Senza Malizia” è il titolo emblematico dell’evento organizzato alla Casa del Cinema di Roma a cura di Bernardo Bedarida e Nello Correale.  Scatti di momenti inediti e una rassegna cinematografica dedicati alla diva triste ed enigmatica che Visconti definì, la donna più bella dell’universo, sono stati presentati in una bella mostra alla Casa del Cinema di Roma a cura di Bernardo Bedarida e Nello Correale. “Senza Malizia” è il titolo emblematico dell’evento che cita il film cult di Salvatore Samperi che rese immortale la diva, nata a Pola, dove ha conosciuto la tragedia dell’esodo che, divenuta star per caso, ha fatto innamorare della sua grazia e...
La Voce Di Fiume

La Voce di Fiume di novembre/dicembre 2021

Può essere gratuitamente scaricata in formato Pdf oppure letta online "La Voce di Fiume" di novembre/dicembre 2021, nella quale ampio spazio è dedicato al recente raduno nel capoluogo del Carnaro dell'Associazione Fiumani Italiani nel Mondo - Libero Comune di Fiume in Esilio: http://www.lavocedifiume.com/wp-content/uploads/2021/12/novembre-dicembre2021.pdf SOMMARIO “Neanche la pandemia ne ferma”- il ritorno a Fiume, forte, persuaso .......................................pag.  ...1 Il nostro Raduno a Fiume perché il ritorno è possibile ...............................................................»  ........3 29 ottobre 2021 - Concorso cinematografico Critico in Erba...
David Di Paoli Paulovich Verteneglio

Verteneglio: memorie volti e tradizioni

Un volume, “Verteneglio. Memorie, volti e tradizioni di una comunità istriana” scritto da David di Paoli Paulovich, paragonabile a uno scrigno ricco non solamente di storie, tradizioni, musica e memorie, ma pure di vissuto, di testimonianze e raccolte di ricerche che andranno sicuramente ad arricchire non soltanto biblioteche e archivi, ma pure il bagaglio storico e culturale degli abitanti del territorio, in quanto ognuno può trovare in esso un pezzo di storia della propria famiglia, delle proprie abitudini o semplicemente ricordi che adesso sicuramente non si perderanno nell’oblio del tempo. Il volume, edito dall’Associazione delle Comunità istriane di Trieste, di cui...
AdP 11 2021

L’Arena di Pola di novembre 2021

Cari Amici Lettori de L'ARENA DI POLA, cari Soci dell'AIPI-LCPE, Pagine di cronaca e attualità; sentimenti, memorie e tradizione nell'atmosfera novembrina. Tante sono le tematiche di cui si può leggere nel numero de L'Arena di Pola in distribuzione. Qualche anticipazione del sommario: • Il Presidente Mattarella in Friuli Venezia Giulia • Il 130° anniversario della Lega Nazionale e la storia di Trieste di Stefano Pilotto • “Emozioni umaghesi” al concerto • Arrivata a destinazione la campana commemorativa della tragedia di Arsia • La Corsa del Ricordo: il messaggio di un appuntamento con lo sport • Pola 2 novembre: celebrazione della Giornata dei Defunti...
Missoni Libro Centenario

Un libro celebra Missoni nel centenario della nascita

Venerdì a Bologna la presentazione di un'edizione celebrativa del volume "Missoni. La grande moda italiana" La moda è arte, nelle sue forme più elevate e celebrate. È questo il pensiero che vive nell'edizione "Missoni - La grande moda italiana", dedicata a Ottavio Missoni in occasione dei cento anni dalla sua nascita, che cadevano lo scorso febbraio. Un anniversario ricco di tributi, di omaggi da parte dei media di tutto il mondo, a sottolineare l'impronta che il creativo partito da Ragusa in Dalmazia, dov'era nato nel 1921, e scomparso nel 2013, ha lasciato sul costume. Perché i Missoni - sempre al plurale: dove c'era Ottavio (Tai, per gli amici) c'era anche la moglie Rosita -...
Rosarossa

L’Istria come set cinematografico

Né Hollywood né Bollywood, però l’Istria si difende bene anche in termini cinematografici. Non è una fabbrica di celluloide (per quanto ora i film nemmeno conoscono il materiale, ma è un luogo comune), ma partecipa alla creazione di sogni. Diciamo che per la sua felice configurazione, la penisola bene si presta a fare da location alle più disparate situazioni. Serve il mare? Eccolo. Un po’ di montagna. Un attimo e la serviamo. Borghi medievali, città mediterranee, lande deserte… basta chiedere. In un attimo eccola teatro di guerra, avventura, spionaggio, amori, tradimenti, sparatorie, inseguimenti. In effetti non sono pochi i film che almeno per alcune riprese sono stati girati...
ZiliottoCapodistria

Ristampa anastatica di “Capodistria” di Baccio ZIliotto

Si tratta della ristampa anastatica della monografia “Capodistria” di Baccio Ziliotto apparsa nel 1910 per i tipi di Giuseppe Mayländer. Essa faceva parte di una collana intitolata “La Venezia Giulia e la Dalmazia” contenente una serie di lavori destinati a fini divulgativi riguardo l'italianità di queste terre in un momento storico in cui le contrapposizioni con i nazionalisti slavi e le autorità asburgiche stavano raggiungendo il culmine, proprio alla vigilia della Prima guerra mondiale. La monografia “Capodistria” comprende la storia della cittadina dalle sue prime origini fino all’occupazione austriaca, fornendo uno strumento che illustra il primato da essa raggiunto...
Castello Di Tersatto

Il Castello di Tersatto e il suo Mausoleo

Dalla Scozia alla Valle della Loira, dal solito palazzo di Ludwig, in Baviera, a quello attribuito a Dracula, in Transilvania, fino a quelli, classicissimi, dei cartoni Disney o dei racconti horror, o quelli dalle forme e funzioni alternative tipici della cultura che li ha creati, come i castelli giapponesi, più simili a pagode che a dimore medievali. Sono le residenze di principi e principesse, re e regine, famiglie e casate nobili e stimolano la fantasia di bambini e adulti con le loro torri, i loro giardini e le loro stanze con specchi, troni e statue. Non da meno è quello di Tersatto, ricostruzione neoromantica voluta da Laval Nugent von Westmeath, maresciallo di origine irlandese a...
Nacinovich Smaila Fiume

Fiume, la casa oltre il confine

Questa settimana è venuta a mancare Giuseppina "Mary" Nacinovich, esule fiumana e madre del popolare personaggio dello spettacolo Umberto Smaila. Attiva nel Comitato provinciale di Verona dell'Associazione Nazionale Venezia Giulia Dalmazia, era nata il 17 marzo 1926. A causa delle vicende storiche della sua città, ha avuto una vita molto movimentata: bellissima nell’infanzia, travagliata poi, ma in seguito ricomposta con coraggio ed energia. Nel 1948 è esodata da Fiume e approdata al campo profughi di Lucca. Nel 1949 si è trasferita a Verona, dove è nato il suo unico figlio Umberto e dove ha insegnato per quarant’anni con amore e dedizione. Questi suoi ricordi sono confluiti nel...
Vittoriale

Il Vittoriale è la rappresentazione plastica di un’idea

In occasione del centenario del Vittoriale riprendiamo l’intervista sul tema allo storico Marco Cimmino curata dagli amici di Verticale-Blog. 1) Al Vittoriale non vi è solo e soltanto l’impronta dello stile di uno degli spiriti magni d’Italia, ma quasi la traccia di un manifesto di vita, di una dichiarazione al mondo. Potresti provare a spiegarci meglio di cosa si tratta? Il Vittoriale è la rappresentazione plastica di un’idea: non di un’idea di casa, ma di una visione delle cose, di una precisa Weltanschauung. Originariamente, villa Maroni era una bella casa in collina, come ce ne sono tante sulle rive del Garda: Gabriele D’Annunzio l’ha trasformata in un luogo...

 ”VERITA’ INFOIBATE
Il Ricordo a Bergamo

GUARDA LA DIRETTA

Intervengono:
Fausto Biloslavo il Giornale
Matteo Carnieletto il Giornale
Maria Elena Depetroni Anvgd Bg
Coordinamento : Viviana Facchinetti

×