Centro di Documentazione Multimediale della Cultura Giuliana Istriana Fiumana Dalmata
December 3rd, 2021
+39 040 771569
info@arcipelagoadriatico.it

Archive: Posts

Vittoriano

Cent’anni fa iniziava il viaggio del Milite Ignoto verso il Vittoriano

A legger le cronache, sembra quasi di calarsi in un altro mondo: «la Commissione esplorò attentamente tutti i luoghi nei quali si era combattuto e fu scelta una salma per ognuna delle seguenti zone: Rovereto, Dolomiti, Altipiani, Grappa, Montello, Basso Piave, Cadore, Gorizia, Basso Isonzo, San Michele, tratto da Castagnevizza al mare. Le undici salme ebbero ricovero, in un primo tempo, a Gorizia, di dove furono poi trasportate nella Basilica di Aquileia il 28 ottobre 1921. Quivi si procedette alla scelta della salma destinata al glorioso riposo sull’Altare della Patria. La scelta fu fatta da una popolana, Maria Bergamas di Trieste, il cui figlio Antonio aveva disertato dall’esercito...
Referendum2giugno

Giuliano-dalmati esclusi dal Referendum del 2 giugno

Lettera di Franco Luxardo (Presidente dell'Associazione Dalmati Italiani nel Mondo - Libero Comune di Zara in Esilio) alla rubrica di Aldo Cazzullo "Lettere al Corriere".    Pochi sanno che il Collegio XII –  “ Trieste e Venezia Giulia – Zara” non ha potuto votare al Referendum. La ragioni le conosciamo: occupazione militare jugoslava a Zara-Fiume e gran parte dell’Istria, Territorio Libero di Trieste con truppe americane e inglesi a Pola, Trieste e Gorizia. Fu un vero peccato che centinaia di migliaia di italiane ed italiani siano rimaste escluse dal momento fondante della nostra Repubblica. Purtroppo il Presidente Mattarella non lo ha detto ieri sera. Mi...
Busto Dante Pola Arsenale Venezia

Mattarella: «Dante, una lezione di coerenza»

In occasione del Dantedì (il 25 marzo) una riflessione del capo dello Stato sull’Alighieri, padre dell’identità italiana: «Non attualizziamolo a tutti i costi, il suo lascito morale è eterno»   Alberto Cavallari, chiosando una famosa riflessione di Elias Canetti, sosteneva che «ci si rifugia nel calendario per rivivere il presente attraverso i suoi anniversari e per cercare una garanzia verso ciò che avverrà. Date e ricorrenze di determinati giorni sono di capitale importanza nella paranoia generale e servono anche ad assorbire la paura». Chissà se coloro che oggi celebrano il settimo centenario della morte di Dante Alighieri(anniversario se non altro per...

 ”VERITA’ INFOIBATE
Il Ricordo a Bergamo

GUARDA LA DIRETTA

Intervengono:
Fausto Biloslavo il Giornale
Matteo Carnieletto il Giornale
Maria Elena Depetroni Anvgd Bg
Coordinamento : Viviana Facchinetti

×