Centro di Documentazione Multimediale della Cultura Giuliana Istriana Fiumana Dalmata
November 28th, 2020
+39 040 771569
info@arcipelagoadriatico.it

Archive: Posts

CValletti  21131

Discorso di fine mandato del Presidente Ballarin

In data 3 ottobre 2020 si è riunito, a Mestre, il Consiglio Nazionale della Federazione delle Associazioni degli Esuli Istriani, Fiumani e Dalmati. Il Presidente, dr. Antonio Ballarin, ha tenuto il suo discorso di fine mandato, riportato più avanti, riscuotendo, dall’assemblea, commozione, apprezzamento e gratitudine per il lavoro svolto. Nel suo appassionato intervento il Presidente ha potuto riassumere tutte le azioni da lui attuate negli ultimi otto anni con dovizia di particolari, producendo una relazione sintetica ed un’altra, estremamente dettagliata di 610 fogli, contenente gran parte delle attività effettuate (per coloro che desiderassero averne copia è sufficiente...
FoibaBasovizza

Il Presidente della Slovenia Borut Pahor ed il Presidente Mattarella a Basovizza: una sintesi politica

In merito alla imminente visita del Presidente della Slovenia Borut Pahor e del Presidente Mattarella al Monumento Nazionale della Foiba di Basovizza, la Federazione delle Associazioni degli Esuli Istriani Fiumani e Dalmati ha elaborato un documento di sintesi politica sull’importanza dell’evento. Il mondo dell’Esodo Giuliano-Dalmata rappresentato da queste Associazioni ripone grandi aspettative per quanto scaturirà come conseguenza di tale storica visita. Alleghiamo, di seguito,  il testo elaborato.   BASOVIZZA, 13 LUGLIO 2020 LE ATTESE DEL MONDO DELL’ESODO GIULIANO-DALMATA CONSEGUENTI ALLA STORICA VISITA ALLA FOIBA DEI PRESIDENTI DI ITALIA E SLOVENIA La...
UpkPfA5XLjji4bH8Od+qprqk3Urn8NThInFT0qb4w2E Norma Cossetto

Lo spirito di Norma non morirà mai

La dolorosa storia di Norma è, e resterà, per tutta la società civile un tragico ed atroce modello di cosa abbia significato l’odio nei confronti della nostra gente di Istria e Dalmazia. Un odio avvenuto da parte di orde ideologizzate che, nella loro distorta mente, hanno alimentato – con il beneplacito di consessi internazionali anche ben dopo la fine delle Seconda guerra mondiale – un disegno scellerato teso ad estirpare una presenza autoctona plurimillenaria. La crudeltà e la ferocia subita da Norma è stata tale da lasciare in tutti noi uno sgomento ed una angoscia che dura ancora oggi, da quel lontano e tristemente indimenticabile 1943 in Istria. Norma, così...
CValletti  21131

Intervento del Presidente di FederEsuli Ballarin al Senato

Intervento del Presidente della Federazione delle Associazioni degli Esuli Istriani Fiumani e Dalmati, dott. Antonio Ballarin, alla cerimonia per il Giorno del Ricordo delle Foibe e dell’Esodo Giuliano-Dalmata al Senato della Repubblica lunedì 10 Febbraio 2020.    Signor Presidente del Senato, Signor Presidente della Camera, Signor Presidente del Consiglio e Rappresentanti del Governo, Autorità, Signore e Signori. Il Giorno del Ricordo è una solennità civile istituita dallo Stato italiano con la legge 92 del 2004, approvata alla camera con 502 voti favorevoli e 15 contrari. L’allora Presidente della Camera (on. Casini) alzatosi in piedi, così concluse:...
Antonio Ballarin 21

Gli esuli: “La nostra tragedia non può essere giustificata”

Per Antonio Ballarin, esule di seconda generazione e presidente della Federazione delle Associazioni degli esuli istriani, fiumani e dalmati, la conferenza dell'Anpi sulle foibe aveva "un'impostazione giustificazionista".  di Elena Barlozzari - 04/02/2020 - Fonte: Il Giornale Costruire una memoria condivisa, accantonando ciò che divide. Consegnare al passato l'odio ideologico che ha armato le mani degli assassini. Dare dignità alle vittime, senza alibi né giustificazioni. Orizzonti possibili che, in giornate come questa, a 75 anni dalla fine della guerra, appaiono ancora inafferrabili. Certo, la verità delle foibe, ormai, non si può più negare....
FederesuliDelre

Il Viceministro Del Re si impegna per gli esuli

Prosegue il dialogo tra Governo ed associazioni degli esuli istriani, fiumani e dalmati per addivenire alla soluzione delle questioni ancora aperte riguardanti il mondo della diaspora adriatica ed oggetto dei lavori del Tavolo di Coordinamento istituito presso la Presidenza del Consiglio. Una delegazione di rappresentanti dell’associazionismo degli esuli è stata ricevuta dal Viceministro per gli Affari Esteri e la Cooperazione Internazionale Emanuela Claudia Del Re, al fine di dare continuità all’incontro dell’estate scorsa con il titolare della Farnesina, all’epoca il Ministro Moavero Milanesi. Nella delegazione c’era anche il presidente dell’Associazione Nazionale Venezia...
S Spetic

Il Presidente FederEsuli risponde a Stojan Spetic

Egregio Senatore Stojan Spetic, Noi esuli restiamo allibiti di fronte alle parole che leggiamo nella missiva da Lei indirizzata al Presidente della Repubblica Mattarella e pubblicata il 29 dicembre u.s. sul sito: https://www.lantidiplomatico.it/dettnews-foibe_lettera_dellex_senatore_stojan_spetic_al_presidente_della_repubblica_mattarella/82_32355/ In pratica, a più di 75 anni dalla fine della Seconda Guerra mondiale, ciò che apprendiamo è che Lei e, immaginiamo, molti della Sua parte politica, restate saldamente ancorati al pensiero di un Vostro compagno di partito, Piero Montagnani, il quale, in un articolo pubblicato su L’Unità sabato 30 novembre 1946, imponeva un giudizio...
Ragazzi Fiume 620x350

Lettera a Marcello Veneziani

Caro Marcello Veneziani, Le scrivo dopo aver letto, insieme a tanti di noi, il suo bellissimo pezzo del 13 u.s. su La Verità dal titolo “E l’Italia perduta fu ritrovata a Fiume”. Come Lei sa il mondo dell’Esodo Giuliano-Dalmata raduna un popolo; tante persone distribuite in Italia e nel Mondo che furono costretti ad abbandonare i beni e gli effetti per salvaguardare la propria identità italiana e, con essa, la libertà. Questo pezzo di popolo italiano non è affatto morto, ma vivo e generativo, e prosegue la sua opera di testimonianza e ricucitura paziente con la terra di origine, con le Comunità italiane autoctone di Slovenia e Croazia e, financo, coi governi di quei...
Federesuli

Fiume, 12 settembre 1919-2019

L’impresa di Fiume di D’Annunzio e l’odierna complessità della storia del Popolo Istriano, Fiumano e Dalmata   Le Associazioni degli Esuli Istriani Fiumani e Dalmati, nei lunghi anni che vanno dal dopoguerra ad oggi, hanno saputo testimoniare le vicende umane dell’Esodo Giuliano-Dalmata e della persecuzione verso le popolazioni autoctone italofone dell’Adriatico orientale. Tale testimonianza è stata sempre ricolma di tenacia, passione e tensione verso un’ideale di Memoria in grado di contribuire fattivamente ad un’etica positiva nella società. In questa azione perpetrata all’insegna della verità, le Associazioni degli Esuli hanno saputo costruire...
Moni Ovadia 2010

Lettera aperta a Moni Ovadia

Egregio Moni Ovadia, Le scrivo in merito al suo articolo apparso il 12 febbraio 2019 sul Manifesto e ripreso dal blog RemoContro dal titolo: Auschwitz e le Foibe di Salvini. Innanzitutto, desidero presentarmi. Sono nato alla fine degli anni ’50 in un insediamento di profughi Giuliano-Dalmati a Roma. I miei genitori erano Esuli, come quelli di mia moglie. La mia famiglia, tradizionalmente cattolica, liberale, democratica (come quasi tutte dalle nostre parti), ha patito non solo l’Esodo dalla città natale, ma la persecuzione in tempo di pace per l’italianità, il tutto dopo aver avuto uno zio che rifiutandosi di combattere per i tedeschi, dopo l’8 settembre, venne deportato da...