Centro di Documentazione Multimediale della Cultura Giuliana Istriana Fiumana Dalmata
November 28th, 2020
+39 040 771569
info@arcipelagoadriatico.it

Archive: Posts

Sergio Katunarich

Un pensiero per Padre Sergio

L'11 maggio 2015 moriva a Gallarate, all'età di 92 anni, Padre Sergio Katuranich, un prete gesuita, fiumano, orgoglioso della sua fiumanità, sulla quale ha scritto diversi libri, uno dei quali "Frammenti di vita fiumana" il caso ha voluto che lo leggessi in questi giorni. Il 14 maggio avrebbe avuto il suo funerale. Colgo l'occasione per ricordarlo. Io purtroppo ho potuto trovarmi con lui soltanto una sera, a cena, la volta che venne a Roma, al Villaggio Giuliano, e con Luca Muscardin, del cui padre Luciano, il grande dermatologo padre Katuranich fu molto amico sin da ragazzi, e Marino Micich andammo a mangiare al Nuraghe. Parlammo tanto. Padre Katuranich è stato il fondatore del Gruppo...
Kapsa Sapori E Profumi Di Casa

Sapori e profumi del Carnaro

Paola Colombo Kapsa, Sapori e profumi di casa. 71 ricette delle cucina di Fiume e delle isole del Quarnaro, Youcanprint, Lecce 2020, 152 pp., 24,90 € Un manuale illustrato pratico e avvincente con ben 71 ricette tramandate dalla nonna materna all’autrice. Un omaggio a una cucina di confine, alla cultura culinaria di Fiume e del Quarnaro, quell’incantevole tratto di costa tra Istria e Dalmazia, che un tempo faceva parte dell’Italia. Una cucina che vanta influenze provenienti dalle varie nazioni dell’impero asburgico di cui Fiume ha fatto parte e che stuzzica il palato con sapori originali: si va dagli stufati di carne alla paprika alle minestre di origine contadina; dai...
Toscanini Fiume Autografo DAnnunzio

Il concerto di Toscanini a Fiume

Su invito di Gabriele D’Annunzio, il Maestro si esibì con la sua Orchestra a scopo di beneficenza  di Ilaria Rocchi - 19/11/2020 Fonte: La Voce del Popolo Una vicenda memorabile, che Fiume visse cent’anni fa, e che Arturo Toscanini (Parma, 1867 – New York, 1957) avrebbe ricordato per sempre, anche perché mai e poi mai nella sua vita, gli capitò – per sua stessa ammissione – di assistere a “una così schietta, intensa, plebiscitaria esaltazione di amor patrio”. L’Impresa fiumana appassionò molti in Italia e a questo sentire non si sottrasse uno dei più grandi direttori d’orchestra di tutti i tempi, che già in diverse occasioni, anche durante la Grande...
Secerana Img 4

Un nuovo Museo a Fiume

Un nuovo Museo a Fiume-Rijeka, al passo con il processo di integrazione europeo, viene inaugurato oggi, 14 novembre 2020.   La Società di Studi Fiumani, dopo il convegno internazionale sul centenario dello Stato Libero di Fiume al quale ha preso parte in teleconferenza giovedì scorso, ricorda che in questo 2020 ricorre il trentennio di una collaborazione e dialogo culturale unico nel suo genere, teso a rafforzare la collaborazione storica e culturale con la terra di origine. La Società di Studi Fiumani nacque a Fiume nel 1923. Nel 1960 dopo l’esodo fu ricostituita  a Roma. Nel 1963 istituì l’Archivio Museo storico di Fiume (riconosciuto dalla legge 92/2004 istitutiva...
Fiume Citta Smarrita

Fiume, la città smarrita

Per gentile concessione dell'autore, Bruno Tardivelli, pubblichiamo la prefazione del suo libro di memorie "Fiume, la città smarrita". Di proposito ho voluto inserire nella copertina l'immagine della odierna Rijeka (una volta Fiume) per affermare che questa foto non ritrae più la Mia Città. Il tempo passa, le generazioni pure, ciascuna lascia una traccia, però se la grande maggioranza della popolazione fugge o viene cacciata anche brutal­mente come successo nel dopoguerra è impossibile che i soli edifici possano conservarne la stessa identità. In poco tempo una piccola città italiana evoluta di circa 50 mila abitanti, dalla fine della guerra nel maggio 1945 è stata...
Istria Annessa Prima Guerra Mondiale

4 Novembre, una vittoria di popolo che oggi l’Italia mutila

di Davide Rossi e Lorenzo Salimbeni - 04/11/2020 Fonte: l'Adige Il 4 novembre 1918 entrò in vigore l’armistizio firmato il giorno precedente a Villa Giusti tra l’Italia e l’Austria-Ungheria con cui si compiva “l’opera con tanto eroismo iniziata dai nostri padri”, come aveva annunciato il 24 maggio 1915 Vittorio Emanuele III di Savoia al momento dell’entrata in quella che i contemporanei chiamarono Grande Guerra, ma che per gli italiani fu la Quarta Guerra d’Indipendenza. Si trattò di un conflitto che coronò gli auspici dell’irredentismo, movimento politico e culturale nato nel 1877 tra i triestini, istriani e trentini convenuti a Napoli per i funerali del...
GdV Costituzione Dannunzio

La Costituzione secondo d’Annunzio

La Carta del Carnaro è un singolare atto costituzionale trascurato dagli studi giuridici. Non può essere vista come un episodio interessante unicamente la realtà locale della Fiume del primo dopoguerra ma va inserita nei profondi rivolgimenti che in quel periodo hanno segnato la Mitteleuropa, dal Baltico ai Balcani. Il libro lascia sullo sfondo il dibattito storico sul fiumanesimo e sulle complesse vicende che hanno segnato i rapporti fra Italia e Jugoslavia e si concentra sulla originale impostazione delle scelte condivise fra Alceste De Ambris e Gabriele d’Annunzio mettendo in risalto la originalità della concezione dei diritti che si rivelava anticipatrice di decisioni costituenti...
Stella Rossa Fiume

Anacronistica stella rossa a Fiume

Ha destato sconcerto non solo fra molti residenti nel capoluogo del Carnaro, ma anche all’interno del mondo degli esuli istriani, fiumani e dalmati e nella comunità italiana autoctona, la scelta del Sindaco Vojko Obersnel nell’ambito delle iniziative di Fiume Capitale Europea della Cultura 2020 di apporre su un grattacielo cittadino una gigantesca stella rossa. Questo simbolo comunista dovrebbe ricordare i caduti partigiani attorno a Fiume nella fase finale della Seconda Guerra Mondiale, ma le cifre delle vittime nel corso di quei combattimenti sono state gonfiate e soprattutto non si è fatto alcun riferimento a cosa avvenne dopo quei combattimenti. Indubbiamente l’ingresso delle...
Stella Rossa Fiume

Stella rossa a Fiume Capitale europea della cultura

Con soldi della comunità europea si finanziano stelle rosse e musei a ricordo del dittatore Tito (nave Galeb)  a dispetto della Risoluzione europea del 19 settembre 2019. Questa la risposta dell’Associazione per la cultura fiumana istriana e dalmata nel Lazio- Archivio Museo storico di Fiume: auspichiamo di attenersi ai principi della Risoluzione europea del 19 settembre 2019, poiché Il regime comunista jugoslavo di Tito fa parte della lista dei regimi dittatoriali. Seconda guerra mondiale - Battaglia di Fiume (17 aprile -2 maggio 1945). La domanda sui 2.800 caduti da parte partigiana jugoslava – da 350 a 2.800 morti  c’è una grande differenza.   Ma il Comune di...
GdA A Fiume

Il fiumanesimo tra patriottismo e sindacalismo rivoluzionario

Ronchi dei Legionari è un luogo intimamente legato con la storia risorgimentale a partire dal 1882, allorché vi fu catturato Guglielmo Oberdan, poi impiccato a Trieste per aver progettato di attentare alla vita dell’imperatore Francesco Giuseppe d’Asburgo. A poca distanza sorge l’imponente scalinata di Redipuglia, il più grande Sacrario militare in Italia in cui giacciono i resti di circa 100.000 caduti nelle terrificanti battaglie dell’Isonzo combattute dall’allora Regio Esercito contro le truppe austro-ungariche tra il giugno 1915 e l’ottobre 1917. Ancora da Ronchi partì la sera dell'11 settembre 1919 la spedizione di Gabriele d’Annunzio e dei suoi Legionari, appunto,...