Centro di Documentazione Multimediale della Cultura Giuliana Istriana Fiumana Dalmata
December 5th, 2022
+39 040 771569
info@arcipelagoadriatico.it

Archive: Posts

Culturaidentita 0922 Copertina Alida Valli

Alida Valli e i divi controcorrente

Torna in edicola dopo la pausa estiva Culturaidentità il mensile fondato e diretto da Edoardo Sylos Labini che in questo numero di settembre si sofferma sui 90 anni del Festival del Cinema di Venezia e sui grandi divi italiani controcorrente. Nella copertina, firmata da Beatrice Buonaiuto, lo sguardo più magnetico del Cinema italiano di tutti i tempi: Alida Valli. La diva istriana dei Telefoni Bianchi che disse no ad Hollywood viene raccontata da suo nipote Pierpaolo De Mejo, che ci restituisce un inedito ed emozionante ricordo della nonna. Poi Marcello Mastroianni, Sergio Leone ed Ennio Morricone “dipinti” da Raffaella Salamina, Alvaro Gradella e Francesco...
Cuk Trilogiaistriana

“La trilogia istriana nel cinema di Franco Giraldi” alla Casa del Ricordo

Venerdì 5 novembre alle ore 17:00 presso la Casa del Ricordo (Via di San Teodoro, 72 – Roma) il comitato provinciale di Roma dell’Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia organizza la presentazione del libro di Alessandro Cuk (Vicepresidente nazionale Anvgd e critico cinematografico) “La trilogia istriana nel cinema di Franco Giraldi” (Alcione, Venezia 2021). Questo libro, presentato anche al Festival del Cinema di Venezia 2021, si sofferma su tre pellicole del cineasta goriziano venuto recentemente a mancare, tratte da racconti di ambientazione istriana, di cui verranno proiettati alcuni spezzoni:  La rosa rossa (1973), da un romanzo di Pier Antonio Quarantotti...
339A9148

La Bancarella si è conclusa parlando di Esodo, Foibe ed Alida Valli

Giornata dedicata alla memorialistica, quella di ieri alla Bancarella, nell’ultimo giorno della manifestazione organizzata dal Centro di Documentazione Multimediale della cultura giuliana, istriana, fiumana e dalmata (CDM) con la collaborazione del Comitato provinciale di Trieste dell'Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia. La rassegna ha richiamato, nel corso della quattro giorni, centinaia di persone nella tensostruttura di piazza Sant’Antonio, sempre nei limiti del numero consentito dalle restrizioni legate al Covid. “Dalle memorie alla storia”, questo il tema di ieri, nel corso del quale è stato ripercorso il viaggio degli esuli una volta esodati nei vari campi...
339A9005

Bancarella 2021: prospettive femminili sull’Adriatico e chiusura dedicata all’Esodo

Giornata tutta dedicata alle donne, la terza della Bancarella 2021 Salone del libro dell’Adriatico orientale, la rassegna organizzata a Trieste dal Centro di Documentazione Multimediale della cultura giuliana, istriana, fiumana e dalmata (CDM) in sinergia con il Comitato provinciale di Trieste dell’Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia. “Regina” delle donne dell’Adriatico Orientale (tema del sabato) è stata la chef Lidia Matticchio Bastianich, ricevuta nella tensostruttura di piazza Sant'Antonio a Trieste come una vera star. Grandi e piccini, giovani e meno giovani hanno affollato (per quanto possibile visto il periodo) l’interno e l’immediato esterno della...
Intervista 3 1

Al Lido di Venezia un giardino per Alida Valli

L'area verde adiacente al palazzo del Casinò verrà presto intitolata all'attrice, già Leone d'Oro alla carriera nel 1997 e icona del cinema Omaggio a un’icona della settima arte, in un luogo simbolo stesso della cinematografia italiana e mondiale: il Lido di Venezia. Mancano poco più di due settimane dall’inaugurazione della Mostra n. 78 e di recente la Giunta comunale di Venezia ha deciso di intitolare alla leggendaria Alida Valli l’area verde adiacente al palazzo del Casinò, tra la Piazzetta Nicolò Spada e Via delle Quattro Fontane. Già Leone d’Oro alla carriera nel 1997, con il suo nome darà ancor più valore ad uno dei luoghi più significativi della Mostra e di...
Documentario Alida Valli

“Alida” su RaiPlay

Il 31 maggio di 100 anni fa nasceva a Pola Alida Maria Altenburger von Marckenstein und Frauenberg, destinata a diventare la celeberrima Alida Valli. La storia della leggendaria attrice istriana rivive nel docufilm "Alida" attraverso le parole inedite delle sue lettere, dei suoi diari, le fotografie, le riprese private di famiglia, numerose immagini di repertorio e nuove interviste ai figli, ai parenti, agli amici e ai collaboratori più fedeli. Un quadro completo e mai visto prima della vita di una giovane e bellissima ragazza di Pola che diventò in breve tempo una delle attrici più famose e amate del cinema italiano e internazionale. Alida, Italia 2020, 101...
ALida Locandina

Alida Valli «ritorna» a Pola

Nel giorno della nascita, cent’anni fa, il cinema che porta il suo nome propone il docufilm di Mimmo Verdesca che celebra la prima attrice italiana capace di stregare Hollywood. La pellicola ritrae la protagonista tra arte e amore, presentando documenti, fotografie e filmati personali inediti Un evento imperdibile al Cinema Valli. Tre proiezioni, alle ore 17, 19 e 21, il giorno esatto in cui nacque, cent’anni fa, a Pola. In sala, nella città dell’Arena che le diede i natali, il prossimo 31 maggio, va in scena “Alida”, il docufilm di Mimmo Verdesca che celebra, per la prima volta sullo schermo, la prima attrice italiana a stregare Hollywood. Musa di Visconti, Hitchcock,...
Mule Il Piccolo

Le attrici istriane, giuliane e dalmate

Quando si parla di donne nel cinema, di donne collegate a Trieste, all’Istria e alla Dalmazia il primo pensiero va ad Alida Valli. L’attrice nata a Pola, di cui quest’anno si celebra il centenario della nascita, è la figura più importante e significativa, quella che ha veramente una dimensione internazionale e che ha lasciato una traccia di rilievo nella storia del cinema. Ma ci sono tante altre attrici che meritano di essere ricordare o citate senza per questo voler essere completi, visto l’alto numero di presenze, soprattutto istriane, fiumane e triestine. Non si può non partire da Laura Antonelli, anche lei nata a Pola, che di cognome faceva Antonaz e che quest’anno...
Alida Anteprima Trieste

Alida Valli, un’antidiva ma di “nobile stirpe”

Nelle sale il docufilm “Alida” di Mimmo Verdesca sulla vita della grande attrice, nata a Pola il 31 maggio 1921. «Mi volevano croata ma sono nata e morirò italiana», disse prima di andarsene nel 2006.  «Alida. Questo è il mio nome e a me piace. Significa di nobile stirpe, guerriera». Chi di Alida Valli, uno dei volti più belli che il genere umano abbia mai partorito, conservasse a torto un’immagine sdolcinata di attrice da “commedia dei telefoni bianchi”, come si diceva un tempo, rimarrebbe sorpreso dal film Alida, in cui a raccontare il suo animo irrequieto e intelligente è lei stessa, attraverso i diari e le centinaia di lettere conservate per tutta la vita....
ALida Locandina

Dal 17 maggio “Alida” al cinema

È stato uno dei pochissimi documentari internazionali ad essere selezionato ufficialmente in Cannes Classics 2020, la prestigiosa sezione del Festival di Cannes dedicata ai racconti sul Cinema, con la seguente motivazione: “Il regista Mimmo Verdesca dipinge con grande delicatezza e grande affetto il ritratto di un’attrice italiana dal destino e dal talento straordinari: Alida Valli.”  In anteprima mondiale alla 15ª edizione della Festa del Cinema di Roma (sezione Omaggi) e tra i finalisti ai Nastri d’Argento 2021 come “Miglior documentario sul cinema’, Alida sarà da lunedì 17 Maggio nelle sale cinematografiche, distribuito da Venicefilm. Alida Valli è stata...

 ”VERITA’ INFOIBATE
Il Ricordo a Bergamo

GUARDA LA DIRETTA

Intervengono:
Fausto Biloslavo il Giornale
Matteo Carnieletto il Giornale
Maria Elena Depetroni Anvgd Bg
Coordinamento : Viviana Facchinetti

×