Centro di Documentazione Multimediale della Cultura Giuliana Istriana Fiumana Dalmata
December 8th, 2021
+39 040 771569
info@arcipelagoadriatico.it

Archive: Posts

Irci Mostra Micheluzzi

I fumetti dell’umaghese Micheluzzi in mostra all’Irci di Trieste

Una mostra dedicata a un maestro del fumetto italiano: Attilio Micheluzzi da Umago, Istria. Dal 25 settembre al 7 novembre al Civico Museo della Civiltà Istriana fiumana dalmata in via Torino a Trieste. Finché le storie a fumetti si definivano propriamente così, e non ancora “graphic novels”, c’erano in Italia non più di una mezza dozzina di indiscussi Maestri del Fumetto (e soprattutto del fumetto in bianco e nero, il più icastico): Hugo Pratt, Guido Crepax, Dino Battaglia, Sergio Toppi, Guido Buzzelli, ma anche Attilio Micheluzzi, benché la sua enorme produzione edita in albi e/o volumi fosse compresa e compressa in un arco di tempo assai limitato, i 18 anni tra il 1972...
Biloslavo Carnieletto Verita Infoibate Copertina

Presentazione di “Verità infoibate” a Bergamo

Il Presidente del Comitato provinciale di Bergamo dell'Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia, Prof.ssa Maria Elena Depetroni, ha il piacere di comunicare che venerdì 1 ottobre alle ore 18:00 presso la Sala dei Mille dell'Hotel Excelsior San Marco (Piazzale della Repubblica, 6 - Bergamo) avrà luogo la presentazione di Verità infoibate. Le vittime, i carnefici, i silenzi della politica (Milano 2021) in collaborazione con la Federazione delle Associazioni degli Esuli istriani, fiumani e dalmati e con il Centro di Documentazione Multimediale della Cultura giuliana, istriana, fiumana e dalmata. Introdotti dalla Prof.ssa Depetroni, gli autori del libro Fausto Biloslavo e...
Spaccato Foiba Basovizza

Il Carso e le sue foibe

Il carso, terra arida, aspra, brulla e sassosa, solcato dalle gelide folate della bora che ne fende le pendici, inasprisce il lavoro  dell’agricoltura che i popoli giuliani e istriani hanno saputo comunque sfruttare, adattando e alternando campo dopo campo vitigni e pastorizia. La pecora istriana simbolo dell’Istria, nota anche come carsolina o dalmata-carsica sviluppatasi nell’Adriatico settentrionale e nell’altopiano carsico italiano, sloveno e croato, derivava dall’incrocio di animali italiani con pecore dei Balcani, portate principalmente dalla comunità dacia. Giunte nel Carso con l’invasione ottomana nel XVII secolo venne allevata nelle aree carsiche. Le greggi...
339A9148

La Bancarella si è conclusa parlando di Esodo, Foibe ed Alida Valli

Giornata dedicata alla memorialistica, quella di ieri alla Bancarella, nell’ultimo giorno della manifestazione organizzata dal Centro di Documentazione Multimediale della cultura giuliana, istriana, fiumana e dalmata (CDM) con la collaborazione del Comitato provinciale di Trieste dell'Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia. La rassegna ha richiamato, nel corso della quattro giorni, centinaia di persone nella tensostruttura di piazza Sant’Antonio, sempre nei limiti del numero consentito dalle restrizioni legate al Covid. “Dalle memorie alla storia”, questo il tema di ieri, nel corso del quale è stato ripercorso il viaggio degli esuli una volta esodati nei vari campi...
339A9005

Bancarella 2021: prospettive femminili sull’Adriatico e chiusura dedicata all’Esodo

Giornata tutta dedicata alle donne, la terza della Bancarella 2021 Salone del libro dell’Adriatico orientale, la rassegna organizzata a Trieste dal Centro di Documentazione Multimediale della cultura giuliana, istriana, fiumana e dalmata (CDM) in sinergia con il Comitato provinciale di Trieste dell’Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia. “Regina” delle donne dell’Adriatico Orientale (tema del sabato) è stata la chef Lidia Matticchio Bastianich, ricevuta nella tensostruttura di piazza Sant'Antonio a Trieste come una vera star. Grandi e piccini, giovani e meno giovani hanno affollato (per quanto possibile visto il periodo) l’interno e l’immediato esterno della...
La2409vi

Dal turismo alla cucina, passando per arte e letteratura alla Bancarella

Secondo giorno della Bancarella, la rassegna organizzata dal Centro di Documentazione Multimediale della cultura giuliana, istriana, fiumana e dalmata (CDM) con il supporto del Comitato provinciale di Trieste dell'Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia, all’insegna dello svago. Tema del giorno era infatti “Il turismo fra storia e reti future”. Nel corso della giornata è stato fatto un tuffo nelle mode vacanziere del passato attraverso la visione delle Terre dell’Adriatico Orientale da parte del Touring Club Italiano. Solo un evento per il mattino, concernente la Venezia Giulia nelle guide storiche del Touring Club Italiano. A conversare con l’architetto Emanuele...
Bruni23a9

Grande interesse per l’inaugurazione della Bancarella, oggi si comincia già al mattino

«Creare un evento del genere 25 anni fa sarebbe stato molto più difficile». Sono le parole con cui il sindaco di Trieste, Roberto Dipiazza, ha dato il via dell’edizione 2021 de “La Bancarella - Salone del libro dell’Adriatico Orientale”, evento organizzato dal Centro di Documentazione Multimediale della cultura giuliana, istriana, fiumana e dalmata (CDM) con la collaborazione del Comitato provinciale di Trieste dell'Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia. «Questa è la dimostrazione di come, nel corso degli ultimi cinque lustri, molte cose sono cambiate - ha aggiunto il primo cittadino - e sono orgoglioso di aver iniziato questa via del dialogo e del guardare al futuro...
IMG 2346

La Bancarella inizia con Visioni dell’esodo tra passato e futuro

Inizia oggi, giovedì 23 settembre, in Piazza Sant'Antonio Nuovo a Trieste l'edizione 2021 de "La Bancarella. Salone del libro dell'Adriatico orientale", organizzata dal Centro di Documentazione Multimediale della cultura giuliana, istriana, fiumana e dalmata con la collaborazione del Comitato provinciale di Trieste dell'Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia. Tutti gli eventi possono essere visti in diretta sui siti www.anvgd.it e www.arcipelagoadriatico.it Il tema della prima delle quattro giornate è “Visioni dell’Esodo tra passato e futuro" e ad inaugurarla sarà, alle ore 17:00, una tavola rotonda alla presenza del direttore del quotidiano cittadino Il...
Varutti La Patria Perduta

La patria perduta nel CRP di Laterina

La patria perduta è il nuovo libro sui profughi della Venezia Giulia scritto da Elio Varutti, dell’ANVGD di Udine, con la preziosa collaborazione di Claudio Ausilio, dell’ANVGD di Arezzo, per l’editore Aska di Firenze. A perdere la patria, dopo la seconda guerra mondiale, sono stati i cittadini italiani di Fiume, Pola e Zara e una parte di quelli di Gorizia e Trieste. Le loro terre, le loro case e i loro averi sono stati dati alla Jugoslavia a saldo dei danni della guerra voluta dal duce e dal re. In 350mila sono stati cacciati, o sono dovuti venir via con documenti regolari, per riversarsi nel resto d’Italia matrigna, con la paura delle foibe. Molti transitarono per i Centri...
Diego Zandel

Un romanzo nella Fiume martoriata dall’Ozna

Grazie alle recensioni di Diego Zandel i lettori di OBC Transeuropa possono tenersi aggiornati su gran parte della narrativa che esce nelle librerie ed è collegata ai Balcani. Ma Diego non è solo questo, è innanzitutto uno scrittore lui stesso e un instancabile animatore culturale. Lo abbiamo intervistato in occasione della ristampa di due dei suoi romanzi.  Sia Operazione Venere che Crociera pericolosa - usciti di recente per Oltre Edizioni - sono due riedizioni dei romanzi pubblicati nella storica collana Segretissimo di Mondadori e sono parte della cosiddetta trilogia dell’Esperia. Cosa rappresenta questa imbarcazione?   Considero i due romanzi un “divertimento”,...

 ”VERITA’ INFOIBATE
Il Ricordo a Bergamo

GUARDA LA DIRETTA

Intervengono:
Fausto Biloslavo il Giornale
Matteo Carnieletto il Giornale
Maria Elena Depetroni Anvgd Bg
Coordinamento : Viviana Facchinetti

×