Centro di Documentazione Multimediale della Cultura Giuliana Istriana Fiumana Dalmata
August 9th, 2022
+39 040 771569
info@arcipelagoadriatico.it

Archive: Posts

Confine TLT

La Cassazione ribadisce l’inesistenza del Territorio Libero di Trieste

Di fronte al ricorso di un cittadino triestino che riteneva di non dover pagare le tasse allo Stato italiano in quanto usurpatore del Territorio Libero di Trieste, la Corte di Cassazione ha ribadito l'orientamento della precedente giurisprudenza, che ha già in altre occasioni affermato che, benchè previsto dal Trattato di Pace del 10 febbraio 1947, il T.L.T. non si è mai effettivamente realizzato e quindi è impossibile invocarne oggi l'esistenza. Il quotidiano di Trieste Il Piccolo nell'edizione del 22 marzo scorso ha illustrato la sentenza e dato la parola allo storico Patrick Karlsen ed all'esperto di Diritto europeo Fabio Spitaleri per ulteriori...
Marino Pace Prefetto Gorizia 8settembre

Marino Pace, prefetto di Gorizia dopo l’8 settembre

Il libro di Franco Miccoli edito dall’Istituto regionale per la storia della Resistenza e dell’Età contemporanea ricostruisce la figura del nobiluomo che resse le sorti della città dal ’43 al ’45. Nominato dai tedeschi Prefetto di Gorizia (che faceva parte della Zona di Occupazione Litorale Adriatico), il conte Marino Pace assunse posizioni autonome, contrastando le ingerenze naziste ed uscendo immacolato dal processo per collaborazionismo che subì a guerra finita. Il Piccolo -...
Il Piccolo 050222 Irredentisti Allegoria Trieste

Il dono dei patrioti triestini al Re d’Italia nel 1861

Le collezioni del castello di Miramare a Trieste si sono impreziosite di un quadro patriottico realizzato nel 1861 e fatto giungere a Vittorio Emanuele II, dal 17 marzo di quell'anno Re d'Italia. Si tratta di "Allegoria di Trieste e dell'Istria", opera di Annibale Strata, un pittore che fra l'altro aveva preso attivamente parte ai moti del 1848-'49. L'opera, recuperata dagli archivi del Palazzo Reale torinese nell'ambito di un progetto di recupero e valorizzazione promosso dal Ministro della Cultura Dario Franceschini, resterà esposta nell'ala del castello in cui aveva alloggiato per alcuni anni il Duca d'Aosta.  Il Piccolo -...
Mare

La tutela ambientale transfrontaliera dell’Adriatico

“L’Adriatico è la destinazione finale comune delle acque di tutta la regione, e perciò deve essere salvaguardato con un metodo comune e come bene comune”. Il progetto CrossWater guarda alle due sponde adriatiche e alla gestione sostenibile dei servizi idrici Una gestione comune, integrata e sostenibile dei servizi idrici a tutto tondo, dall’acqua potabile agli scarichi, per i paesi affacciati sulle due sponde dell’Adriatico. È questo l’obiettivo del progetto CrossWater  , parte del programma di cooperazione Interreg tra Italia, Albania e Montenegro finanziato dallo strumento di Pre-Adesione dell’Unione Europea con un budget di 5,5 milioni di euro. Dal lato...
Circolo Istria Espoes

Iniziano oggi le attività del Circolo Istria per il Giorno del Ricordo

Lunedì 14 febbraio alle ore 17:00 presso la Casa della Musica (in Via dei Capitelli 3 a Trieste) il Circolo di cultura istro-veneta Istria presenterà il progetto “ESPOES”, esposizione multimediale e interattiva dedicata alla storia dell’Esodo e delle Foibe curata e realizzata dal nostro circolo. La piattaforma virtuale è in fase di allestimento e la sua inaugurazione ufficiale avverrà nei prossimi mesi, ma verranno presentati alcuni contenuti in anteprima. Interverranno Ezio Giuricin e Daniele Kovačić. Per partecipare all’evento in presenza sarà obbligatorio esibire il green pass. La presentazione verrà trasmessa anche in streaming sull’home page del sito del...
Testata Il Piccolo

Il quotidiano triestino “Il Piccolo” compie 140 anni

Il 29 dicembre 1881 appariva "Il Piccolo", quotidiano in lingua italiana di Trieste ancora sottoposta alla dominazione dell'Impero austro-ungarico. La testata, che deve il suo nome al formato ridotto con cui veniva stampata rispetto ad altri fogli giornalistici dell'epoca, fu subito la voce della classe dirigente liberalnazionale triestina di lingua e cultura italiana, sfidando più volte l'occhiuta censura asburgica nel concedere spazio a iniziative e questioni di carattere irredentista. L'editoriale di presentazione Ai lettori recitava: Compendiamo in poche parole il nostro programma. Saremo indipendenti, imparziali, onesti.  Ecco tutto.  Il Piccolo si identificò così a...
IMG 2685

Proverbi e detti: i “VIZ” o “WITZ”

Frizzo, freddura, motto di spirito. “Pachi natalizi a rate? No, coi soldi in man; ma alòra no ga più viz; coi soldi in man te li trovi per ogni cantòn” Così riportava Enrico Rosamani nel suo “Vocabolario Giuliano dei dialetti parlati nella Regione giuliano-dalmata quale essa era stata costituita di comune accordo tra i due Stati interessati nel Convegno di Rapallo del 12/11/1920”, edito nel 1958. Proverbi e detti che spesso venivano modificati nei vari dialetti di diverse influenze, da Trieste a Pola, da Rovigno a Muggia, da Zara a Veglia. Ma il senso ultimo restava lo stesso. Il folclore non è solamente una raccolta ad esame di credenze e di opinioni...
Senato Della Repubblica

Rifinanziate le Leggi 72 e 73 a favore dell’italianità adriatica

Buone notizie da Roma per gli esuli e la Comunità nazionale italiana in Slovenia, Croazia e Montenegro. La Commissione Bilancio del Senato ha infatti approvato l'emendamento alla Legge di bilancio dello Stato italiano per il 2021 che mantiene i finanziamenti per gli esuli e la minoranza. Quale l'importanza di questo provvedimento per la CNI? Lo abbiamo chiesto al presidente dell'Unione italiana, Maurizio Tremul. "L'importanza è fondamentale perchè in questo modo potremo mantenere e continuare a operare per il mantenimento della lingua, della cultura e dell'identità degli italiani in Croazia e Slovenia, e quindi per i finanziamenti a favore delle scuole, delle istituzioni, delle...
Confine Di Rapallo 1920

Il confine orientale italiano

I confini di uno Stato possono essere tracciati nelle loro linee secondo quattro diversi criteri: la geografia, l’etnografia, la storia e le necessità della difesa dello Stato stesso. Già ai tempi dei Romani la difesa del Confine Orientale era una questione di essenziale importanza, essendo il più minacciato di  tutta la catena delle Alpi, e pertanto già dal 128 a.c. venne innalzato un primo vallo esterno da Longatico alle rive del Quarnero e da Fiume il vallo romano muoveva in direzione di Plana sino a toccare le pendici del Monte Nevoso, ove insisteva un campo militare stanziale e particolarmente strategico, il Castrum Catalanum, che i montanari locali indicavano come “il...
Noi Esuli

Noi esuli, progetto multimediale di CDM e Anvgd

La rassegna stampa di come il quotidiano triestino "Il Piccolo" affrontò la catastrofe dell'Esodo giuliano-dalmata, in una fase storica in cui il destino del capoluogo giuliano era ancora incerto. Immagini dagli archivi del Centro di Documentazione Multimediale della Cultura giuliana, istriana, fiumana e dalmata (CDM) e documentari dell'Istituto Luce. Testimonianze raccolte intervistando chi visse la catastrofe che sradicò da Istria, Carnaro e Dalmazia il 90% della comunità italiana autoctona che viveva in quelle terre da secoli. La storia raccontata attraverso i podcast di come lo sport abbia rappresentati il riscatto per tanti atleti provenienti da quelle...

 ”VERITA’ INFOIBATE
Il Ricordo a Bergamo

GUARDA LA DIRETTA

Intervengono:
Fausto Biloslavo il Giornale
Matteo Carnieletto il Giornale
Maria Elena Depetroni Anvgd Bg
Coordinamento : Viviana Facchinetti

×