Centro di Documentazione Multimediale della Cultura Giuliana Istriana Fiumana Dalmata
August 3rd, 2020
+39 040 771569
info@arcipelagoadriatico.it

Archive: Posts

Libro Vittime Italiane A Fiume Ricerca Italo Croata Bilingue

13 luglio: visita alla Foiba di Basovizza dei due presidenti italiano e sloveno

In futuro ridare sostegno alla ricerca storico-scientifica con il coinvolgimento delle associazioni e dei centri di ricerca degli esuli giuliano-dalmati La Comunità degli esuli giuliano-dalmati deve tornare ed essere considerata soggetto e non oggetto della Storia e delle scelte politiche. Dare perciò corso, sostenendo da subito, gli studi storici qualificati su argomenti delicati e divisivi riguardanti le vittime italiane durante e dopo il secondo conflitto mondiale. La questione della vittime durante e soprattutto dopo il secondo conflitto mondiale riguarda non solo Italia e Slovenia ma anche Italia e Croazia. Con la Croazia sono state realizzate iniziative molto importanti in...
Archivio Museo Di Fiume Particolare

60 anni della Società di Studi Fiumani a Roma

La Società di Studi Fiumani compie quest’anno il 60° anniversario della sua rifondazione in esilio a Roma. Nel 1923 fu invece costituita a Fiume e nel 2023 ricorrerà il centenario.   Ricordare l’Archivio-Museo storico di Fiume della Società di Studi Fiumani, sorto a Roma nel 1963, vuole essere un ulteriore stimolo per un approfondimento della storia taciuta, comunque sia erroneamente conosciuta, vissuta con grande dignità dalla popolazione fiumana in fuga dalla dittatura comunista jugoslava per conservare soprattutto la propria identità e libertà. Istituzione riconosciuta con decreto dell’allora Ministro della Pubblica istruzione on. Oscar Luigi Scalfaro, datato...
Deportati Fiume Maggio 1945

L’azione dell’OZNA (poi UDBA) proseguì anche dopo il giugno 1945

TRIESTE – “Giornata della Liberazione dall’occupazione jugoslava” . Il 12 giugno 1945 è solo l’inizio di una lunga lotta per ristabilire la democrazia e riportare Trieste  all’Italia   Dopo il 12 giugno 1945, che sancisce l’inizio della liberazione dall’incubo jugoslavo,  non ci fu vera pace e sicurezza a Trieste non solo per gli italiani, ma anche per elementi della minoranza slovena non in linea con i comunisti di Tito. Da nuovi documenti di archivio e fonti giornalistiche dell’epoca, si può dedurre come per lungo tempo, a Trieste e in altre parti d’Italia fossero stranamente operative le varie sezioni per la Difesa del Popolo jugoslave (OZNA e poi...
Titini A Fiume

La verità su Trieste che non piace alla sinistra in Croazia

A margine delle dichiarazioni del Sindaco di Fiume – Rijeka, dr. Obersnel. su questioni storiche riguardanti la città di Trieste apparse su IL PICCOLO: non si può ignorare questa parte di verità quando si commentano fatti storici di grande complessità e importanza.   Ai primi di maggio del 1945 con l’arrivo delle forze partigiane jugoslave non ci fu vera liberazione né furono poste le basi per l’avvento di un regime democratico e pluripartitico a Zara, a Fiume, nell’ Istria o a Trieste. Alla missione storica di aver contribuito alla sconfitta del nazismo in quell’area di frontiera il Movimento popolare jugoslavo, controllato dai comunisti, aggiunse a questa il grave...
GdA Fiume

L’impresa di Fiume. Un’azione patriottica, poi rivoluzionaria

di Marino Micich – Direttore dell’Archivio Museo Storico di Fiume - Mediterraneo e dintorni Il 12 settembre 1919 Gabriele D’Annunzio partendo da Ronchi giungeva a Fiume con circa duecento legionari, i quali sarebbero diventati il mese successivo più di tremila. Si trattava di un’azione armata condivisa da importanti settori dell’Esercito italiano, come da diversi ambienti politici e massonici.  L’impresa  fiumana nasceva dall’insoddisfazione per le questioni territoriali rimaste irrisolte dopo il primo conflitto mondiale tra italiani e jugoslavi, questi ultimi appoggiati da francesi e statunitensi.  «Vittoria nostra, non sarai mutilata»: con questa frase pubblicata...
CasaDelRic2

Il mondo adriatico nel secondo Novecento

di Lorenzo Salimbeni - 09/06/2018 ROMA | Un ampio e qualificato pubblico (presenti tra gli altri la prof.ssa Ester Capuzzo dell’Università La Sapienza, il prof. Giuseppe de Vergottini dell’Associazione Coordinamento Adriatico e il prof. Damir Grubiša, ex ambasciatore in Italia della Repubblica di Croazia) ha caratterizzato l’ultimo appuntamento del ciclo di convegni di studio “Il mondo culturale in Istria, Fiume e Dalmazia dal 1700 al 1900”, organizzato presso la Casa del ricordo dal Comitato provinciale di Roma dell’Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia in sinergia con il Dipartimento Cultura dell’Assessorato Cultura e Turismo di Roma Capitale. Introdotto e...
GBG

Incontro con Giordano Bruno Guerri e altre iniziative della Società di Studi Fiumani

2 dicembre 2017 Il Presidente Giovanni Stelli e il Direttore dell'Archivio Museo storico di Fiume Marino Micich hanno incontrato il Presidente della Fondazione del Vittoriale degli Italiani Giordano Bruno Guerri. Sono state stabilite alcune linee programmatiche di collaborazione tra la Società di Studi Fiumani e la Fondazione del Vittoriale il cui presidente ha istituito un "Ufficio Fiume" con referente il dr. Federico Carlo Simonelli, per poter celebrare il prossimo centenario dell'Impresa dannunziana di Fiume (1919-2019) anche con il coinvolgimento degli esuli fiumani. Previste iniziative al Vittoriale, a Roma e a Fiume. A Fiume (Rijeka) in particolare si prenderà contatto con...
Locandina Summer Scholl Convegno

Per la storia del difficile Confine orientale

Si è svolto a Siena martedì 21 novembre 2017 presso l'Università per gli stranieri il corso per docenti delle scuole promosso dalla Regione Toscana ed organizzato da Istituto Storico Toscano della Resistenza e dell'età contemporanea - Istituto Storico Grossetano della Resistenza e dell'Età contemporanea - Istituto Nazionale per la Storia del movimenti di liberazione in Italia-  "Il Seminario dedicherà un ulteriore e mirato approfondimento tematico sulla storia e le vicende degli esuli giuliano-dalmati" ha esordito in apertura il coordinatore della giornata dr. Matteo Mazzoni dell'Istituto Storico Toscano della Resistenza. A questa sessione hanno partecipato il Presidente...