Centro di Documentazione Multimediale della Cultura Giuliana Istriana Fiumana Dalmata
May 14th, 2021
+39 040 771569
info@arcipelagoadriatico.it

Archive: Posts

IMG 20210409 101326

Il legame tra Roma e l’Adriatico orientale

Il 21 aprile è la ricorrenza del Natale di Roma, poiché sarebbe questa la data in cui nel 753 a.C. Romolo avrebbe fondato la Città Eterna. Nel corso del suo sviluppo i domini dell'Urbe sarebbero giunti anche sulle coste dell'Adriatico orientale, soggiogando gli Istri e gli Illiri e debellando i pirati che si annidavano nel litorale dalmata. Dall'Arena di Pola al Palazzo di Diocleziano a Spalato, passando per Aquileia e l'antica Tergeste, molteplici sono i monumenti che ci ricordano questa antica presenza, che l'istituzione della X Regio in età augustea avrebbe indissolubilmente legato al territorio italico. La ricerca e la valorizzazione di queste testimonianze di appartenenza al...
Antiche Famiglie

Le antiche famiglie della Serenissima in Dalmazia

Venerdì 16 aprile sulla pagina Facebook della Lega Nazionale, si è tenuta in diretta streaming la presentazione del volume "Le antiche famiglie della Serenissima in Dalmazia" (Lega Nazionale, Trieste 2021). Hanno partecipato l’autrice, dott.ssa Valentina Petaros, il dott. Diego Redivo e il Presidente del Sodalizio, Avv. Paolo Sardos Albertini. http://www.facebook.com/watch/live/?v=489789935399361&ref=watch_permalink&t=0 In un nuovo pregevole lavoro di Valentina Petaros, grazie al contributo della Lega Nazionale vedremo una ricognizione di archivi dalmati che l’autrice ha compiuto imbattendosi in molteplici difficoltà che avrebbero fatto desistere qualsiasi altro...
Foibe Esodo Memoria Copertina

“Le foibe, l’esodo, la memoria” in formato digitale

“Venezia Giulia, Fiume, Dalmazia. Le foibe, l’esodo, la memoria – Saggi e documenti”, a cura di Amleto Ballarini, Giovanni Stelli, Marino Micich, Emiliano Loria, è ora a disposizione di chi è interessato a leggerlo anche in formato digitale. L’Associazione per la cultura fiumana, istriana e dalmata nel Lazio offre infatti il saggio storiografico pubblicato nel 2015 in formato pdf. Un libro eccellente per serietà della ricerca e competenze degli autori: 145 pagine da leggere per comprendere quanto è accaduto nella Venezia Giulia nel secondo dopoguerra, dal dramma dell’8 settembre all’occupazione jugoslava comunista. E Istria, Fiume. Zara, le ragioni di un esodo, le memorie...
Jugo1941

«Italiani in Jugoslavia nel ’41, fu rappresaglia»

Violenze e massacri dei militari avvennero nel quadro di una complessa situazione nella regione balcanica.    Il recente ottantesimo anniversario dell'inizio delle operazioni militari italiane e tedesche nel Regno di Jugoslavia (6 aprile 1941) ha dato spunto ad alcuni storici - fra i quali in primo luogo Raoul Pupo e Marina Rossi - di riprendere la questione e di darne una lettura che - a nostro umile avviso - non rende un servigio esauriente alla causa della Storia. Quando si riferisce di violenze e di massacri occorre presentare all'opinione pubblica la verità storica nel suo giusto contesto, spiegandone il perché. In ogni decisione, in ogni azione vi è un perché....
Marocchinate

Il Comitato 10 Febbraio ricorda le vittime delle Marocchinate

Il Comitato 10 Febbraio aderisce alla “Giornata Nazionale in memoria delle vittime delle marocchinate” che si svolgerà martedì 18 maggio 2021. L’evento, organizzato dall’associazione nazionale vittime delle marocchinate, presieduta dal ricercatore storico Emiliano Ciotti, intende commemorare le donne e gli uomini italiani che, nel periodo 1943-1944, subirono le violenze dei militari coloniali inquadrati nell’Esercito Francese. Crimini di guerra conosciuti con il triste appellativo di “marocchinate”. “Quella delle violenze compiute dal Corpo di Spedizione Francese in Italia è un’altra tragedia da troppo tempo dimenticata – commenta Emanuele Merlino, presidente...
Nelida Milani Ronzatti

Ronzani pubblica “Cronaca delle baracche” di Nelida Milani

Dell’autrice di Pola, tra i protagonisti della narrativa dell’Adriatico orientale, a cura di Mauro Sambi escono “L’osteria della Parenzana” (15 aprile), “Agnus Dei” (13 maggio) e “La partita” (16 giugno), Ronzani Editore per la letteratura degli italiani d’Istria: il progetto inizia con “Cronaca delle Baracche” raccolta in tre volumi delle opere di Nelida Milani   È la scrittrice Nelida Milani la prima protagonista del progetto con il quale Ronzani Editore intende sostenere la riscoperta e la diffusione della letteratura prodotta dalla comunità degli italiani rimasti a vivere in Istria e a Fiume dopo la seconda guerra mondiale: una realtà letteraria...
La Voce Di Fiume 1

55 anni di Voce di Fiume

La Voce di Fiume iniziava la sua avventura nel 1966 su decisione presa il 14 novembre 1965, giorno in cui un gruppo di “lari” deliberò, nel ventennale dal doloroso esodo da Fiume, di procedere alla costituzione del LIBERO COMUNE DI FIUME IN ESILIO. Si dava mandato ai promotori di indire l’assemblea costituente nella primavera 1966. Alcuni dei firmatari: Giuseppe Bilà, Carlo Cattalini, Carlo Cosulich, Diego Corelli, Ferruccio Derencin… Ma ora potete leggere e scoprire gli altri nomi visitando il sito www.lavocedifiume.com dove abbiamo caricato tutto l’archivio del nostro giornale dal 1966 ad oggi, grazie ad un’opera certosina di Adriano Scabardi con il supporto di Fulvia...
Il Quadro Di Noma

Premiato “Il quadro di Norma”

Premio Speciale miglior Opera di memoria storica a Il quadro di Norma di Giuseppina Mellace (EdiCusano). Reso noto durante la decima edizione del Premio Letterario Nazionale “Un libro amico per l’inverno”, indetto e organizzato dall’Associazione culturale GueCi, con i patrocini Città di Rende, Istituto Italiano di Cultura di Napoli, Cisat (Centro Italiano Studi Arte-Terapia), Liups (Libero Istituto Universitario Per Stranieri “Francesco De Sanctis”). La giuria – per l’edizione attuale – ha valutato ben 722 opere edite di narrativa e poesia. I premi vinti da G.Mellace con l’opera “Il Quadro di Norma” Costadamalfilibri 2020: “Il quadro di Norma” vince il...
Tartini Pirano

Un omaggio a Giuseppe Tartini

La data di nascita del celeberrimo compositore e violinista ha offerto l’occasione di unire virtualmente, su iniziativa della CNI, alcune realtà legate al percorso del Maestro, da Pirano a Trieste e Padova. Numerose le attività in calendario volte ai festeggiamenti del genetliaco di Giuseppe Tartini. In data 8 aprile 1692 Pirano dava i natali all’illustre musicista in quella che ancora oggi si chiama Casa Tartini, sede della locale Comunità degli Italiani che porta anch’essa il suo nome e ora allestita come casa-museo. L’edificio ospita pure la Biblioteca “Diego de Castro”, che per l’occasione ha esposto una selezione di volumi di autori vari dedicati alla vita e...
Dante Adriaticus 120421

Primo convegno del progetto “Dante Adriaticus” dell’ANVGD

Si è svolta lunedì 12 aprile la teleconferenza “Dante Adriaticus. Letteratura, arte e storia nel segno di Dante Alighieri e dell’italianità nell’Adriatico orientale”, evento inaugurale del ciclo di iniziative “Dante Adriaticus” che l’Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia realizzerà nel corso di questo 2021 centenario dantesco: l’auspicio è di poter realizzare a settembre ed ottobre le successive iniziative in presenza a Verona, Pola e Roma, nel rispetto di quelle che saranno le vigenti disposizioni anti-Covid. Sessione del mattino http://www.youtube.com/watch?v=tvwqmRcsJlE Introduce e modera Lorenzo Salimbeni Responsabile comunicazione Associazione...